Rivotril e umore basso

Buongiorno, il Rivotril da diverso tempo sta diventando il cruccio delle mie giornate.

Ho iniziato ad assumerlo a luglio 2018 per un'insonnia, unito al Brintellix.
Poco dopo visto il ciclo dell'umore altalenante si è parlato di temporamento ciclotimico.
Il Brintellix mi faceva stare bene, tenendomi su e calmando l'ansia, ma per il medico mi attivava troppo in alcuni momenti, rendendomi nervosa e mi fece perdere peso.
Ora assumo Rivotril e lamictal, dapprima assumevo una compressa da 0.5, poi passata alle gocce ne ho assunto 7 e poi 6, insieme al Lamictal, ad ora 1 compressa da 100 mg.
La situazione del momento è senza dubbio particolare ed il lavoro è una delle mie fonti di malessere, ma io non riesco a trovare un modo per stare davvero bene.
Assumo 6 gocce, mi sentivo più emotiva, più creativa, che è un po' il focus della psicoterapia attuale (riprendere contatto con la parte emotiva con cui lo avevo perso e combattere la rabbia, comprendendo anche da cosa abbia origine.
) Continuo ad assumere 6 gocce, ma nei momenti di difficoltà, umore basso, difficoltà a relazionarmi con gli altri, confronto col passato, passo a 7 ed è sempre un domandarmi per quanto durerà.
Non riesco a stare sulle 7 gocce sempre, ma le 6 spesso non mi fanno star bene... Lo psicoterapeuta ritiene che stiamo lavorando su questo e per ora non ho una visita imminente dallo psichiatra.
È possibile che quando assumo 6 gocce, i sintomi di umore basso si intensifichino, così come l'ansia?
Può essere avvenuta qualche modificazione interna?
Potrebbe essere il trattamento sbagliato?
È pericoloso alternare 6 e 7 gocce?
E prendere l'eventuale goccia in più al bisogno?
Grazie per le vostre risposte
[#1]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 2,9k 175
Buongiorno
non aggiunga altri motivi di ansia e preoccupazione: la differenza tra 6 e 7 gocce di Rivotril è minima, e sicuramente quella goccia in più non la può danneggiare, né c'è pericolo ad alternare le due dosi.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, dottor Carbonetti. Spero di trovare presto una soluzione più stabile e di poter magari fare a meno di quel Rivotril in più.
Un cordiale saluto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio