Attivo dal 2020 al 2020
Salve dottori, sono una ragazza di 23 anni.
verso inizio Gennaio, mi recai da uno psichiatra (premetto che non ho mai avuto grandi problematiche).
Per problemi di insonnia e ansia sociale.
(nonostante ciò ho sempre condotto una vita normale e regolare).


Mi vennero prescritti il FEVARIN (fluvaxamina dovrebbe essere il principio attivo se non erro) per l'ansia sociale

E lo zolpeduar (zolpidem) per dormire.


Inizialmente, prendevo mezza pasticca di fevarin e mezza di zolpidem.


Poi mi è stata aumentata la terapia a una di fevarin al mattino e 1 e mezza di zolpidem la sera

Ho seguito questa cura per 3 mesi e mezzo

Ed è il che iniziò il guaio... ho avuto degli effetti collaterali molto gravi... In primis, nel giro di 3 mesi di terapia SONO INGRASSATA 11 KG e gonfiata tantissimo, avevo così tanta ritenzione nelle gambe da avere anche male..., Ero sempre stanca, e la notte facevo incubi.
addirittura, arrivai ad avere ansia e allucinazioni dopo aver preso zolpeduar (MAI AVUTE QUESTE PROBLEMATICHE IN VITA MIA PRIMA DI ALLORA E MAI FATTO USO D SOSTANZE.
)

Andai dalla mia dottoressa di famiglia, che mi spiegò che l'associazione fra fevarin e zolpidem crea gonfiore e aumento di peso...

E che lo zolpidem in sé, può avere come effetto collaterale ansia, incubi e allucinazioni.


HO SOSPESO TUTTO sotto consiglio appunti del mio medico generico che mi ha fatto scalare a poco poco (non sono più tornata da quello psichiatra visto i danni che mi ha causato) e ora, a distanza di un mese, sto molto meglio, ma gli effetti collaterali non sono svaniti del tutto...

Sono riuscita a perdere 5 degli 11 kg presi.
Ma ho ancora molta ritenzione.


Allucinazioni e ansia passate, ma spesso continuo ad avere incubi

Quanto tempo ci vorrà prima che gli effetti svaniscano completamente??


Era la prima volta che prendevo psicofarmaci e anziché aiutarmi mi hanno fatto stare ancora più male...

Ero partita dall'avere qualche piccolo problemino allo stare male sul serio ed ho avuto molta paura...: (

Posso fare qualcosa per "accelerare" lo smaltimento di queste pillole??

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Non deve smaltire nulla, non ci sono già dal giorno dopo praticamente.
Lei non ha preso "psicofarmaci", ha pres fluvoxamina e zolpidem.
Li ha presi per 3 mesi, per cui il discorso dell'effetto da associazione non torna molto. All'inizio specialmente poteva verificarsi, ma dopo 3 mesi di assunzione regolare di zolpidem (peraltro non ha molto senso di per sé) si sviluppa assuefazione a parte degli effetti.
Una di fluvoxamina (50 o 100) è comunque una dose non piena, anzi bassa nel caso di 50 mg.
Non vorrei che invece il tutto dipendesse da un effetto tardivo, e allora più della fluvoxamina, ma per motivi diversi.
Una ritenzione di 11 Kg è cosa importante, ma rara: non ha comportato una discussione della cosa e l'ipotesi di cambiar cura ? Cioè nei 3 mesi non si è consultata per dire che aveva questo incremento di peso non dovuto al cibo ?
La terapia di per sé corrisponde alla diagnosi, fin qui niente di strano, ma a volte non si tollera uno dei principi attivi per motivi banali di metabolismo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"