Disturbo del sonno

Buonasera, scrivo questo post per un problema verificato di recente.
Premetto che non ho mai sofferto di disturbi del sonno, dormo si 6/7 ore a notte ma senza difficoltà ad addormentarti, e con rarissimi risvegli notturni.
Qualche sera fa mi sono addormentata sul divano, come successo altre volte, la differenza stavolta è che mi sono svegliata per terra e con una ferita alla testa provocata contro la cuccia dei gatti, da cui ho perso diverso sangue.
Da allora mi sento estremamente stanca, confusa, con tremolio soprattutto alle gambe.
Collego questo fatto soprattutto allo stress che mi ha provocato e provoca la pandemia, soffro già di iperinsulinemia da stress.
È un fatto però che mi ha lasciato parecchio perplessa, soprattutto il non essermi svegliata una volta caduta dal divano (presumo pure quello visti i dolori che avevo per tutto il corpo).
[#1]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 2,8k 172
Buonasera.
Non è facile interpretare questo evento.
La spiegazione più semplice è che lei, quella sera, sia caduta in un sonno tanto profondo da non risvegliarsi immediatamente dopo la caduta.
Ma occorre approfondire, ed escludere che si sia trattato di un attacco epilettico (che spiegherebbe anche i dolori che avvertiva in tutto il corpo).
Le consiglio di consultare un neurologo, ma nelle more dell'appuntamento cerchi di eseguire un EEG (elettroencefalogramma), che sicuramente egli le richiederà.
Auguri

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicologo 33,6k 822 50
Dovrebbe far valutare la situazione primariamente dal suo medico di famiglia e successivamente se persistono i disturbi deve recarsi in pronto soccorso.

Poi risolta questa questione relativa alla caduta, può essere utile una valutazione dell'andamento del suo sonno e se sono presenti fenomeni di sonnambulismo.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#3]
dopo
Utente
Utente
Una cosa che potrei collegare a questo fatto è che mi è successo, 3 volte nell'arco di un anno, di mordermi la lingua durante il sonno. Attacchi epilettici non credo perché non mi è mai capitato di risvegliarmi con dolori muscolari ed ho un sonno regolare senza risvegli, ma a questo punto meglio non escludere niente e tornare dal mio medico curante per approfondire
[#4]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 2,8k 172
Il morso della lingua aumenta la probabilità che lei soffra di attacchi epilettici notturni. Nulla di non curabile. In ogni caso l'attacco epilettico non comporta necessariamente la diagnosi di Epilessia. Potrebbe esserci un collegamento con l'iperinsulinismo.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa