x

x

Mi é stata cambiata la terapia dalla psichiatra, per una causa

Buonasera cari dottori scusate se vi disturbo ancora, come sapete ho 22 anni e da circa 3 anni ho iniziato ad andare al cps a causa di forti attacchi di panico e ansiaaa, la cura iniziale era citalopram 40 mg e amisulpride 100 mg una cura che mi ha fatto stare benissimo e avevo dimenticavo pure dell'ansia, ma poi ho visto che mi faceva aumentare di peso quindi mi era stato tolto l'amisulpride e invece ho continuato con citalopram 40 mg e tavor oro, poi 5 mesi fa tavor oro non faceva più effetto quindi la psichiatra mi ha messo insieme al citalopram 40 mg En 2 mg da prendere la sera però ora invece ci sono stato lunedi dalla psichiatra e mi dice ha detto di continuare citalopram 40 mg e di iniziare a scalare En e mi ha aggiunto Pregabalin 25 mg la mattina e 25 mg la sera e poi prima di dormire En 1 mg per una settimana, e poi la seconda settimana aumentare pregabalin quindi 50 mg di pregabalin e 50 la sera e prendere En 0.5 mg fino a scalarlo e non prenderlo più quindi la nuova terapia sarebbe citalopram 40 mg e Pregabalin, dice che En é una benzobenzodiazepine e quindi non vuole che divento dipendente e mi serve una dose più alta per quello, voi cosa ne pensate di questa terapia?
Fa aumentare di peso o ci sono effetti collaterali perché ho paura di iniziare magari sto male perché una volta avevo provato sereprile sempre prescritto dalla psichiatra ma mi metteva ko con senso di sbandamento e stare come se sono svenuto senza energia quindi l'ho tolto subito
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 40.3k 930 271
Non sta chiedendo niente di preciso, ora la domanda non può essere "se ha effetti collaterali" , se mai se può averli, ma questo è ovvio. Lei sta chiedendo se li avrà e quali, il che non è una domanda vera e propria.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#2]
dopo
Utente
Utente
In realtà chiedevo cosa ne pensava della terapia e di questo cambiamento ?
Poi ho letto che mi ha risposto anche sull'altro consulto quindi si vede che sono ansioso ahaha, lei cosa ne pensa della terapia mi faccia sapere e se è adatta per la mia situazione o é contro a questo cambiamento?
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 40.3k 930 271
Mi scusi ma perché mai devo avere un pensiero a vuoto su questa cura. O fa una domanda, o non sta ponendo nessun problema. Come ho già detto, si pone domande generiche, originate da nessuna questione.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottore mi scusi io chiedevo se pregabalin associato a 40 mg di citalopram sarebbe una giusta terapia per ansia e attacchi di panico e depressione ?
Comunque per ora sto prendendo 25 mg di pregabalin la mattina e 25 la sera per poi iniziare la seconda settimana 50 al mattino e 50 mg la sera e scalare En a 1 mg fino a toglierlo, volevo solo sapere che su internet c'è scritto che é un farmaco per dolori quindi volevo sapere da lei un parere su questa terapia e cosa ne pensa nulla di che
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 40.3k 930 271
Ma sul foglietto c'è scritto che è un farmaco per l'ansia. E anche su internet. Il problema è che cercando così si può trovare qualsiasi cosa, soprattutto se uno si pone domande allarmate come se i medici dovessero prescrivere cose a casaccio. Ora, a volte accade anche che ci siano prescrizioni sballate, ma in questo caso il tutto torna.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#6]
dopo
Utente
Utente
Non intendevo che ci sono prescrizione sballate, mi fido della psichiatra ma volevo chiedere anche a lei di cosa ne pensava di questa terapia associata al citalopram 40 mg che prendo da 3 anni,comunque ho iniziato la cura pochi giorni fa e ho notato che mi scarico più volte al giorno puó essere un effetto del farmaco ?
Non le chiedo nulla volevo solo un suo parere sulla terapia se vuole dirmelo se no mi scusi non scrivo più
[#7]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 40.3k 930 271
Ma il parere (che le ho dato peraltro), senza un oggetto preciso, significa sostanzialmente se la cura "va bene", che è come dire che per qualche motivo potrebbe non andar bene in generale. Ovvero, pensare che il medico non abbia idea di quel che dà. Se ci fosse un motivo specifico, qualcosa che non le torna, è un conto, ma così diventa un dubbio vago, che secondo me è di matrice ansiosa più che altro.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref