Ansia e come gestirla

Buongiorno,
Sono una ragazza che soffre da circa 10 anni di ansia e depressione, da circa tre anni mi è stato diagnosticato un disturbo ossessivo compulsivo.

Ultimamente sono stata benissimo ma proprio in questi giorni, dopo un periodo stressante di esami universitari ho iniziato a risentire forti i sintomi dell'ansia, proprio adesso che il mio ragazzo è venuto dal Lussemburgo per passare del tempo insieme, vorrei essere più attiva e vitale ma non ci riesco mi sento affaticata, mi sveglio con la tachicardia e ho uno stato di tensione che dura tutto il giorno e migliora la sera, e più vorrei stare bene per lui, più questa pressione mi schiaccia... il mio psichiatra mi ha aumentato il dosaggio dell antidepressivo che prendo proprio per poter neutralizzare quest' ansia limitante... in quanto agirà, riuscirò a sentirmi nuovamente serena come prima?

In più mi rendo conto che quando sto così tendo a volermi isolare... è normale?
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44k 998 248
Le domande sono domande sul futuro. Piuttosto, che antidepressivo e a che dose ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
Diciamo che ho paure rispetto agli ultimi esami universitari che mi mancano e ultimamente mi sento paralizzata quando arrivo davanti al professore e anche se ho studiato non riesco a parlare, in più per quanto riguarda il mio ragazzo mi lascio trascinare in un vortice di traumi legati a relazioni violente passate. Attualmente prendo abilify 5 mg la sera e lo psichiatra ha aumentato l entact da 10 a 15 mg, più Xanax al bisogno
[#3]
Utente
Utente
Lo psichiatra mi ha detto che con l aumento dell' entact in pochi giorni dovrei avvertire un miglioramento dei sintomi ansiosi
Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto