Mio genero

Buongiorno.
Ho 46 anni e madre di una ragazza di 22 fidanzata con una guardia giurata di 30 anni.
E l unica figlia.
Sono vedova da 6 anni.
Ho perso mio marito in un brutto incidente stradale.
Da allora non ho più frequentato nessun uomo.
Quando a volte mi prende l l'eccitazione mi masturbo.
Da un mese sono in un conflitto cm me stessa perché mia figlia nn c era.
Lei fa la baby sitter e mio genero venne a casa per ripararmi un lavandino che perdeva.
Non l bagno piccolo ci sfiorammo e purtroppo successe.
Da allora lo facciamo ma io mi sento in colpa con mia figlia.
Mio genero in una mia crisi di pianto mi ha detto che non c è nulla di male.
che io sono sola e non.
Voglio altri uomini e che la vita è una sola.
Con lui mi sento bene mentre lo facciamo anzi ho scoperto tante cose nuove essendo lui molto attento al mio piacere.
Il problema sorge dopo e i miei sensi di colpa.
Aiutatemi a capire perché ogni volta mi ripropongo di nn caderci più e poi non so resistere.
Grazie
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 18k 585 67
Gentile utente che va a letto con il genero,

ci scrive:
"Aiutatemi a capire perché ogni volta mi ripropongo di nn caderci più e poi non so resistere".

Rispondo:
Il corpo manifesta delle voglie e Lei cede.
Peccato che Lei dica "non voglio altri uomini", ad eccezione però di Suo genero; il quale evidentemente non è libero.

Valuti Lei se i Suoi sensi di colpa sono collegati ad una reale colpa. In caso affermativo, eviti le occasioni.

________

Come avrà notato, il nostro blog Medicitalia è veramente particolare.
Dà ospitalità a persone:
- incestuose: "Con mia figlia", "Mio figlio mi spia", "Mio genero", "Mi piace mia nuora"
- con "Amori extraconiugali"
- che bramano la coppia aperta, e ad altre che se ne pentono
- che non lo 'fanno' da anni ed altre che dipendono dal sesso facendolo più volte al giorno
- che si masturbano fantasticando sul "Sesso dei genitori"
- che si chiedono "Al mio fidanzato piace mamma?"
- che sognano di "Far sesso con la madre morta"
- che si domandano se "L'astinenza sessuale può determinare problemi psichiatrici"
- che "Ho scoperto che forse mio padre ha un amante cosa devo fare?"
A tutte rispondiamo.
Tuttavia ci si chiede talvolta se esso - il blog - sia uno spaccato rappresentativo del mondo reale, oppure - anche - un rifugio per sex-grafomani.

Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta, Sessuologa clinica, Psicologa europea.
https://www.centrobrunialtipsy.it/