Delusione: lei si lascia e si mette con un altro

Ciao a tutti. Trovo il coraggio di raccontare questa storia, perchè ho bisogno di un consiglio di qualcuno esperto, magari anche un medico visto la stranezza del caso. mi sono innamorato della mia migliore amica; lei fidanzata da anni, con un ragazzo abbastanza rude. Vi chiederete come è nata poi questa strana amicizia con la sua ragazza. Si è rivelata profonda, piena di interessi ed intelligente, al contrario di ciò che pensassi, e la nostra grande amicizia si è consolidata nel momento in cui io mi sono lasciato con la mia ex. Da quel momento in poi ci siamo scritti sempre, abbiamo iniziato ad avvicinarci parecchio, fino a quando lei mi confessò su di un libro di essersi innamorata di me.. io avevo paura di qeusta cosa, anche io iniziavo a provare qualcosa, ma non capivo perchè stesse ancora col ragazzo.. per questo ho finto che per me fosse bene, e mi sono trovato una storia con una rgazza di fuori città per non cadere nell'innamoramento con lei..dopo un periodo che lei si lascia col ragazzo, io mi lascio con quella storia finta, e iniziamo a frequentarci da soli per un periodo, tutto bellissimo, anche se ad un certo punto l'ho vista che soffriva, alternava momenti di felicità a momenti di tristezza poi nel momento in cui le ho confessato di amarla, lei ha pianto.. siamo stati insieme, ma mi ha confessato che stava male per il suo ex.. aveva capito che era innamorato di lui.. ovviamente io sono rimasto male, perchè per dire Ti amo ce ne metto, e quando lo dico lo porto avanti col cuore.. lei torna col suo ex.. io le do un distacco, ma dopo un pò mi cerca.. mi dice che le manco.. instauriamo di nuovo un rapporto, anche se le dico che ho bisogno di certezze stavolta, ovviamente facciamo l'amore in tutto questo periodo.. insomma da quel momento in poi abbiamo avuto alti e bassi, io tante volte ho provato a staccarla, ma mi cercava sempre sotto casa, ed in cuor mio io la desideravo tanto.. il tutto è continuato così per tanto tempo, fino a quando lei decide di lasciarsi. ma come al solito si rimette, nel frattempo le sono sempre stato vicino supportandola in tutti i suoi momenti più tristi;Ora: siamo arrivati a staccarci ancora verso maggio, perchè lei doveva preparare la tesi, ed in quel periodo io le chiedevo più attenzioni, per un grande motivo personale famigliare, anche se a lei non dicevo nulla, perchè volevo capisse da sola.. a Luglio lei si laurea, io decido di non andare alla laurea, perchè mia madre ha un collasso.. non volevo farla soffrire nel suo giorno più triste.. ho preferito dirle che non sarei andato perchè lei è stata assente, ed effettivamente era la verità. Lei rimane delusa, perchè dice che l'unica persona che voleva accanto quel giorno ero io. Al suo compleanno le scrivo, e poi decido di fareil primo passo. Mi dice che si era lasciata definitivamente, che era stata un periodo solo, ma che nel frattempo usciva con un altro. Mi è crollato il mondo: mi dice che con questo non voleva sbagliare.Neanche un mi dispiace per mia madre
[#1]
Attivo dal 2010 al 2021
Psicologo, Psicoterapeuta
A volte ci si sfiora soltanto e non ci si incontra davvero per un soffio.
Con questa ragazza ci sono stati più volte degli avvicinamenti e degli allontanamenti, e la sua descrizione fa pensare ad un rapporto autentico, di affetto e stima reciproca, ritenuto da entrambi molto prezioso. Proprio per questo, in virtù del vostro legame la sincerità e l'apertura sono fondamentali. Lanciare segnali per chiedere attenzioni senza dire perchè e aspettandosi che l'altro capisca da solo, normalmente non è una buona strategia per avere una buona comunicazione e quindi una buona relazione, soprattutto se l'altro è assorbito da altre questioni comunque importanti (anche se certamente non gravi come la situazione di sua madre).
L'omissione di cose tanto delicate e la successiva bugia finalizzata a creare senso di colpa ("ho preferito dirle che non sarei andato perchè lei è stata assente"), non possono far altro che creare ulteriore distanza tra voi.
L'autenticità che ha caratterizzato la vostra amicizia sicuramente vi ha fatto avvicinare molto. Quando questa è venuta meno tutto ha iniziato a collassare, e lo spazio tra di voi sembra essersi riempito di bugie paure, risentimenti, portandovi a delusioni che immagino siano reciproche.
Forse "ripulendo" il vostro legame da tutte queste ombre potrete riprovare a riavvicinarvi autenticamente, col cuore, come era successo all'inizio, per ritrovare i sentimenti e le sensazioni che vi avevano fatto innamorare l'uno dell'altra.
[#2]
dopo
Utente
Utente
E come ripulirlo? E' vero, le avrò detto che abbiamo dignità e moralità completamente diverse, ma non l'ho mai giudicato e mai lo farò. Ma di fronte alla sua indifferenza davanti alla mia situazione, una madre che lei conosce e che vuole tanto bene e stima, mi sono fermato.Adesso è tutto per questo nuovo.Avevo pensato di andare a Milano, per dirle che importante ma non penso serva. Assenza totale?
[#3]
Attivo dal 2010 al 2021
Psicologo, Psicoterapeuta
Vede, a volte quando in un rapporto si insinuano rabbia e delusione, il rischio è quello di entrare nel circolo vizioso della ripicca e del risentimento, lasciandosi travolgere da emozioni negative che potrebbero rovinare la relazione.
L'unica via è interrompere questa spirale, e l'idea di dirle che è importante è proprio in questa direzione. L'assenza totale invece è ancora silenzio, distanza, aspettarsi che l'altro interpreti correttamente questo vuoto, pur sapendo che potrebbe essere frainteso. A volte è difficile dare la giusta interpretazione al silenzio. In questi casi, dove già gli eventi sembrano avervi allontanato, il rischio è solo quello che vi separi ancora di più.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Cara Dott.ssa, è venuta in città per fare una sorpresa a lui. Ci siamo incontrati nel mio lugoo di lavoro, che è stato per molto anche il suo; parla sempre del nuovo, ed ho saputo che si è messa insieme, che lui è andato su a trovarla. Sono stato inerme, ma ho ascoltato il suo consiglio, e le ho detto che per me è importante.Non mi aspetto nulla, sa quello che ho dato e sopportato per lei. Ed ora?
[#5]
Dr.ssa Laura Mirona Psicologo, Psicoterapeuta 627 6 1
Caro utente,

ora non resta che aspettare. Per "ripulire" la vostra storia bisogna che ognuno abbia il suo tempo per pensare e capire cosa vuole. Lei adesso ha fatto nuovamente il primo passo...ora sta alla ragazza. Temo che spingersi oltre sarebbe controproducente date le varie incomprensioni passate. Se non ho capito male è la ragazza che ha sempre avuto dubbi sulle sue relazioni d'amore, quindi dia a lei il tempo di chiarirsi le idee. Cosa ne pensa?

Ci aggiorni.

Un abbraccio

Dr.ssa Laura Mirona

dottoressa@lauramirona.it
www.lauramirona.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Parlandone con una mia amica in comune, le ha detto che quando si sentiva libera di scegliere, ha deciso di iniziare questo percorso con questa nuova persona; dice che se pur rimanesse sola non tornerebbe da me, anche se sa che ciò che gli ho dato non lo avrà mai da nessuno. Magari le ricordo l'errore che ha commesso con il suo ex. Vorrebbe un rapporto di fiducia da me. Ma mi sta ignorando. Non so
[#7]
Attivo dal 2010 al 2021
Psicologo, Psicoterapeuta
Dopo una delusione, che forse è stata reciproca, è normale porsi delle domande ed interrogarsi su quale sia la giusta distanza da tenere.
Forse adesso è questo il vero problema. Quanto potete permettervi di stare vicini senza ferirvi? Quanto invece siete in grado di stare lontani?

In quello che le è stato riferito c'è una contraddizione. Come fa a dire con estrema sicurezza di non voler tornare da lei "neppure se rimanesse sola"?
Insomma... Io cercherei di parlarne con lei e capire veramente perchè vuole starle lontano. Se è così certa che nessuno potrà darle quello che ha ottenuto da lei, è come dire che qualunque ragazzo nuovo non sarà mai in grado di renderla completamente felice... E allora perchè iniziare una nuova storia dandola "per spacciata" fin dall'inizio? E perchè invece escludere lei a priori? Non ha senso.

Si tratta pur sempre di parole riportate. Probabilmente è necessario un chiarimento diretto tra voi per capire meglio le motivazioni di tale confusione e contraddizione.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Esatto. Lei è piena di contraddizioni e volubilità; lo è sempre stata. Queste cose non me le dice di persona, mi chiedo perchè? Perchè sa in fondo al suo cuore che non è così? Io penso che sia un modo tutto suo per auto convincersi, anche se ho seguito il vostro consiglio, e fatto ancora il primo passo. Aspetto ora, io penso che se ne renderà conto col tempo. Vorrei scrivere più dettagli. Aspetto.
[#9]
dopo
Utente
Utente
Esimie dottoresse, gradirei un vostro pronto parere: so che è stata un week end fuori Italia con lui, lei ne è innamorata, dice che è quello che ha sempre sognato, e che con me non avrebbe funzionato; ora, io non ho mai potuto viverla liberamente, mi chiedo perchè si stia comportando così, e perchè dice queste cose. Cossa devo fare? Per favore, urge una risposta. Ho seguito i vostri consigli. Ora?

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio