x

x

Paura dei viadotti (gefirofobia)

Gentili Medici,
vi ringrazio per la vostra professionalità e la dedizione con cui portate avanti questo servizio.

Sono un ragazzo di 31 anni.
Il mio problema da tempo è l'ansia, mancanza di stima, e depressione.
Preciso che non ho mai affrontato un percorso con uno specialista per mancanza di soldi, alcune fobie sono riuscito a superarle da solo, altre mi hanno accompagnato per anni e altre nascono dal nulla.
Tra qualche giorno devo affrontare un viaggio in autostrada dove ci sono diversi viadotti, alcuni anche di una notevole altezza. La fobia dei viadotti (alti) è una di quelle che mi accompagna da diversi anni come quella delle gallerie lunghe.
Volevo qualche consiglio su come poter affrontare al meglio il viaggio attenuando queste immotivate paure e se oltre a metodi di natura comportamentale ci fossero anche ansiolitici o tranquillanti blandi da poter utilizzare nel caso.
P.S. Ho già usato in passato "rimedi naturali" quali i fiori di Bach oppure le Valeriana, Cammomilla e simili....senza nessun risultato evidente.
la ringrazio per la pazienza
[#1]
Dr. Roberto Callina Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 1.3k 32 8
Caro ragazzo,

il suo disturbo andrebbe affrontato all'interno di un percorso strutturato e continuativo; la terapia psicologia non si traduce in un consiglio da seguire al bisogno.

Quello che può fare, in prospettiva del viaggio, è di rivolgersi al suo medico curante per farsi prescrivere un farmaco che possa aiutarla a controllare il sintomo fobico.

Tenga, tuttavia, presente il fatto che il farmaco agisce sul sintomo ma non sulle cause del disturbo.

Dice di non aver mai affrontato un percorso per mancanza di soldi; ha provato a contattare la sua asl per avere informazioni sull'accesso a un servizio psicologico in convenzione?

Un caro saluto

Dr. Roberto Callina - Psicologo Psicoterapeuta Sessuologo
Specialista in psicoterapia dinamica - Milano
www.robertocallina.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta,
ho intenzione di affrontare un percorso terapeutico con uno specialista e sicuramente contatterò la asl, ma per risolvere il problema del viaggio (a breve) ciò che mi occorrerebbe sarebbe un tranquillante, poi ovvio, il mio desiderio è quello di risolvere il disturbo e non il sintomo ma per quello ci vuole più tempo.
Io non avendo medico (essendomi trasferito da poco e non avendo residenza) non posso farmi prescrivere nessun farmaco, come posso fare? Guardia Medica? Oppure ci sono farmaci da banco?
La ringrazio di nuovo
[#3]
Dr. Roberto Callina Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 1.3k 32 8
Caro ragazzo,

per gli psicofarmaci è necessaria la ricetta medica.

Può provare a contattare la Guardia Medica ed esporre il suo caso; è possibile che le prescrivano un farmaco da usare al bisogno.

Sinceramente non riesco a garantirglielo non conoscendo gli usi e le competenze della G.M. che, in ogni caso, potrebbero variare da regione a regione.

Provi ad informarsi.

Un caro saluto

[#4]
Dr. Francesco Mori Psicologo, Psicoterapeuta 1.2k 33 33
Gentile utente,
concordo con quanto ha scritto acutamente il mio collega dr. Callina.
Essere in ansia nel dover affrontare una circostanza che ultimamente le ha creato dei problemi è comprensibile... allo stesso tempo non aver affrontato il disagio in una situazione precedente non la favorisce....
Le fobie sono problemi "importanti". Non rimandi. Il viaggio è solo un elemento.

Restiamo in ascolto

Dr. Francesco Mori
Psicologo, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta
http://spazioinascolto.altervista.org/

[#5]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17.4k 317 683
Gentile Utente,
Concordo con i colleghi sull' opportunità di un approccio integrato e completo al suo disagio.

Le problematiche non vanno parcellizzate, ma lette all ' interno di una diagnosi clinica che tenga presente la sua struttura di personalità, storia di vita ed anche le sue paure

Gli psicologi, può trovarli anche in convenzione

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
ringrazio di cuore per le gentili risposte.
Sono di Mantova, se conoscete colleghi bravi e magari convenzionati mi farebbe piacere conoscerli.
Saluti
[#7]
Dr. Roberto Callina Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 1.3k 32 8
Caro ragazzo,

non possiamo consigliarle il nome di professionisti che operano nella sua zona, perché vietato dalle linee guida del sito.

Per un consulto, in ambito privato, può provare a cercare tra gli iscritti a questo sito o cercare un nominativo sul sito dell'Ordine degli Psicologi della sua regione:

http://www.ordpsicologier.it/uspub_list.php?USName=&USSurname=&USProv=MN&USCity=&USSpec=&USJob_orient=&USJo_other=&USJob_contest=&USJc_other=&USJob_dest=&USJob_type=&USJob_language=&USJl_other=&Op=SRCH&Submit=Cerca

Per un consulto convenzionato dovrebbe provare ad informarsi presso la sua asl; potrà trovare professionisti preparati pronti ad accogliere il suo disagio.

Un caro saluto

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto