Utente 339XXX
Gen.mi Dottori,
sono una ragazza di 24 anni e vi scrivo perché da qualche anno avverto dei sintomi particolari, per me molto spaventosi e fastidiosi e di cui non ho mai sofferto in passato,che vorrei tanto riuscire a risolvere; e a chi rivolgermi se non a voi.
Sono dei sintomi che si presentano improvvisamente in qualsiasi momento della giornata, anche la notte, ed in qualsiasi luogo, soprattutto se lontano da casa o completamente affollato e chiuso o completamente desolato, che mi portano a far battere forte il cuore, a tremare e ad aver paura di non saprei cosa...paura che porto dietro con me sempre, da ormai quattro anni, in qualsiasi cosa faccia, e la stessa paura che, purtroppo, difronte a delle scelte mi porta nell'indecisione più totale o nell'impedirmi di fare un qualcosa. Sto diventando una persona molto vergognosa, non riesco ad allontanarmi sempre dalla mia famiglia e dal luogo in cui vivo, cambio molto spesso stati d'animo (persino anche un film drammatico, pauroso, o una notizia negativa, mi porta a star male e a rinchiudermi in me stessa).
Posso dire che è arrivato il momento di far qualcosa perché sono giovane e non è mia intenzione vivere una vita piena di paure ed ansie, quando potrei vivere serenamente alla scoperta della vita e delle bellezze che il mondo e la natura ci riservano.
Non so se potrebbe esservi utile, due anni fa ho fatto una visita da un neuro-psichiatra, il quale mi diede una cura di depamag per circa 3 mesi, ma credo non sia servita a nulla.
Spero di riuscire a risolvere questo problema con voi, attraverso i vostri consigli..perché la voglia di tornare a vivere serenamente come una volta, è tantissima!

In attesa di una Vs gentile risposta
Porgo i miei più cordiali saluti

[#1]  
Dr. Francesco Mori

48% attività
0% attualità
16% socialità
SIENA (SI)
POGGIBONSI (SI)
PRATO (PO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gentile ragazza,
è difficile fornire in psicologia risposte efficaci in click. Credo che la prima cosa da fare sia rivolgersi ad uno psicologo di persona, per avere un quadro più accurato di ciò che le accade.
Vede l'ansia ha cause che non sempre sono "chiare" alla persona che le sperimenta e che possono avere un'origine relazionale e/o emozionale. Allo stesso tempo la paura si auto mantiene attraverso specifici meccanismi con e il catastrofismo (vedere sempre tutto estremamente negativo), l'evitamento e l'attenzione selettiva (il focalizzarsi unicamente su aspetti che hanno a che fare con lo stato ansioso).
Un consulto di persona l'aiuterà a capire meglio.

Restiamo in ascolto
Dr. Francesco Mori
Psicologo, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta
http://spazioinascolto.altervista.org/

[#2]  
Dr.ssa Teresita Forlano

24% attività
0% attualità
16% socialità
AVERSA (CE)
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Salve gentile Utente,
si lei è molto giovane e ha bisogno di guadagnare nuovamente benesere e salute.
Il mio suggerimento per la situazione che sta vivendo, è quello di rivolgersi ad uno psicoterapeuta nella sua zona, in modo che possa essere aiutata ad affrontare adeguatamente il suo problema.

La saluto caramente
Dr.ssa Forlano

Dr.ssa Teresita Forlano

[#3] dopo  
Utente 339XXX

Vi ringrazio per esservi interessati alla mia problematica, ma non ho ben capito se è meglio riferirmi ad uno psicologo o ad uno psicoterapeuta. Potreste gentilmente comunicarmelo?

Curiosità: ma il neuropsichiatra, dove ho già fatto la visita, si differenzia dallo psicoterapeuta? Eventualmente potreste comunicarmi anche le differenze?


Ancora grazie

[#4]  
Dr.ssa Teresita Forlano

24% attività
0% attualità
16% socialità
AVERSA (CE)
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Lei ha bisogno di una psicoterapia, quindi va bene uno psicoterapeuta.
Se il suo neuropsichiatra è specializzato anche in psicoterapia, va bene anche lui.
Se ha bisogno di altre informazioni, ci faccia sapere.

Saluti

Dr.ssa Forlano
Dr.ssa Teresita Forlano