Situazione triste

gentili dottori buongiorno avrei un consiglio da chiedervi. La mia ragazza si è allontanata da me da diversi mesi. Per un po di tempo comunque siamo rimasti in contatto, semplici chiacchierate nulla di più. Io sono ancora molto innamorato di lei. è la donna che più di tutte ho amato nella mia vita. Il problema è che purtroppo nel passato non mi sono comportato tanto bene nei suoi confronti mancandole molte volte di rispetto e lei ne ha sofferto molto di questo, perché come me, nella nostra storia aveva puntato tutto. Dopo il suo allontanamento ho sofferto tantissimo e anche ora. Sono molto abbattuto, soprattutto perché in quest'ultimo periodo lei si è molto chiusa in se stessa, ia non mi parla più attualmente. So anche che i suoi genitori x via dei miei comportamenti passati non mi vedono di buon occhio e le han consigliato di lasciarmi stare. Io sono disperato perché in tutto questo tempo ho provato in tutti i modi a farle capire che sono davvero pentito ed innamorato, ma x ora sembra non voglia sentire ragioni. Come dovrei comportarmi? Grazie anticipatamente x la vostra cortese risposta
cordiali saluti
[#1]
Dr.ssa Laura Rinella Psicologo, Psicoterapeuta 6,3k 119 9
Gentile Utente,
è comprensibile il suo sentire, ma la volontà e la motivazione nel ritornare insieme non può appartenere a un singolo partner, bisogna essere in due a volere la stessa cosa.
Se la sua ex partner non la pensa al suo stesso modo dovrebbe rispettare i suoi bisogni e la sue decisioni.
Le ha fatto forse capire il contrario o a una eventuale futura possibilità?

Insistere o assillarla non serve a nulla, se non a peggiorare il rapporto.

Ne approfitti per riflettere sui suoi comportamenti passati e così evitare di ripeterli in una prossima relazione affettiva.
Lei ha compreso come mai si comportava in quei modi con la sua compagna?
Le conviene coltivare aspettative data la posizione della sua ex ragazza?

Dr.ssa Laura Rinella
Psicologa Psicoterapeuta
www.psicologiabenessereonline.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dott.ssa Rinella per la sua cortese risposta. Guardi io non sono stato affatto insistente nei suoi confronti, ho cercato sempre di approcciarmi a lei col massimo garbo e rispetto senza mai fare scenate o insistere. Ho cercato di rispettarla al massimo. Il percorso di consapevolezza dei miei errori passati l'ho gia fatto e lo sto tuttora facendo, so dove e come ho sbagliato e sono assolutamente pentito e non chiedo altro se non che mi venga data l'opportunità di dimostrarlo. Lei non mi ha mai detto di non essere più innamorata di me. Il fatto è dott.ssa che faccio tanta fatica a pensare che un uomo, seppur avendo commesso tanti sbagli, debba avere questo marchio a vita. una specie di condanna all'ergastolo che non gli consenta di avere una seconda chance o la possibilità di dimostrare il suo pentimento e il suo desiderio di ricominciare. Sono d'accordo con lei che queste cose bisogna volerle in due. Infatti non l'ho mai costretta a credere di nuovo in me. Ma quantomeno vorrei parlarle col cuore in mano e dirle tutto cio che provo e sento, poi può anche rimanere della sua posizione, possibilità che allo stato attuale mi viene preclusa a prescindere. Riguardo a relazioni affettive future non credo di volerne. Lei sola è la donna che amo più di me stesso. grazie per la sua cortese attenzione
cordiali saluti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test