Fratelli che si osservano i genitali

Salve. Circa una settimana fa mi é ritornato in mente un ricordo represso.
In pratica dall'etá dagli 8 ai 10 circa tra me e mio fratello avvenivano delle situazioni, che pensandole adesso che ho 18 anni mi paiono abbastanza strane.
Da quel che ricordo un giorno arrivó mio fratello, non so bene cosa mi disse e si spoglió, dopodiche mi spogliai anch'io, penso perché mi disse che lo dovevo fare anch'io cosí ci potevamo vedere nudi. Io al tempo ero incuriosito e mi pareva una situazione "normale". O meglio, non mi ponevo il problema dell'accaduto.
Comunque ci osservavamo i genitali e ci toccavamo. Da quello che ho letto su internet la curiosità verso queste cose ce a quell'etá. Peró la cosa che mi lascia perplesso é che il fatto poi é accaduto diverse volte nel susseguirsi di due -tre anni mi pare. E mio fratello aveva giá 10-11 anni quando l'ha fatto.
Io adesso che ho 18 anni ho ancora problemi a definire la mia sessualitá, cioé che alcune volte provo attrazione verso i maschi ma le ragazze comunque mi piacciono.
In sostanza vorrei un parere sul fatto accaduto nel passato, e se é proprio questo fatto, che potrebbe avermi causato la difficoltà a definire la mia sessualitá
[#1]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Utente,
Le prime esperienze di conoscenza sessuale non obbligatoriamente correlano con la sua difficoltà di adesso.
Spesso, i ragazzini, mossi da curiosità esplorano il corpo altrui, il classico gioco al dottore,

Diventa indispensabile, mediante una valutazione de visu, sapere perché proprio adesso ricorda, cosa ha conservato di quelle esperienze, perché non riece a conoscere ed agire il suo orientamento sessuale è così via ...

Si rivolga ad un nostro Collega, vedrà che verrà fuori da questo impasse

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test