Mai stata fidanzata

Buongiorno gentilissimi dottori,
Mi rivolgo a voi perché non so davvero piu' cosa fare.
E' un periodo davvero bruttissimo per me...momenti di tristezza, amarezza, delusione, depressione hanno quasi sempre la meglio su quelli di allegria e spensieratezza.
Ho 23 anni, sono una ragazza molto carina, intelligente, seria, simpatica, dolce, affidabile e scherzosa.
Non ho mai avuto un ragazzo.
Adesso ciò mi sta pesando davvero moltissimo.
Ovunque mi volti, ogni ragazza (anche molto piu' piccola di me) ha già un ragazzo che la protegge, la cerca, che si preoccupa per lei, che ci scherza insieme, che fa dei piccoli viaggi con lei...io niente. Non troverò mai nessuno che mi vorrà. Nessuno mi cerca e nessuno mi vuole.
E nonostante abbia vicino a me, la mia famiglia, mio fratello, i miei amici ed amiche, io mi sento tremendamente e terribilmente sola.
Spesso mi capita, quando sono a casa, di scoppiare a piangere e di non riuscire piu' a smettere.
Io sono sempre stata una ragazza piena di vita, di allegria, gioia...ora invece non mi riconosco piu'...non riesco piu' a godere delle piccole gioie quotidiane della vita, non riesco piu' a studiare....
Grazie infinite.
[#1]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,7k 292 182
>>> Non troverò mai nessuno che mi vorrà. Nessuno mi cerca e nessuno mi vuole.
>>>

Quindi staresti dicendo, se non capisco male, che in tutta la tua vita nessun ragazzo si è mai fatto avanti con te, pur essendo una ragazza dolce e carina? Te lo chiedo non per retorica, ma sembra un fatto difficile da credere.

Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Cosa intende per "farsi avanti"?
Prima di ora comunque, mi creda, nessuno.
Ora due ragazzi un po' mi scrivono e mi hanno chiesto di uscire un paio di volte.
Siamo tutt'ora in contatto. Li reputo buoni amici. Talvolta ci sentiamo e ci vediamo.
Però, scusi se mi permetto, io sono una ragazza che assolutamente non giudica e non si ferma affatto all'aspetto esteriore. Ciò che conta davvero è la parte interiore di una persona però, insomma, questi due ragazzi non sono bei ragazzi. Perché io devo essere cercata solo da loro?
E comunque, di certo, non è perchè siano brutti che li reputo solo buoni amici. Li reputo solo buoni amici perché è così che mi sento. Non sento niente piu' di questo verso di loro.
[#3]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,7k 292 182
Intendo un ragazzo che cerchi di farti capire che sarebbe intenzionato a iniziare una storia sentimentale con te.

È chiaro che la disponibilità ad aprirsi, in tal senso, dipende anche da chi si ha di fronte. Ho letto il racconto del consulto precedente, da cui sembra di capire che almeno quella volta ci avessi sperato.

>>> questi due ragazzi non sono bei ragazzi. Perché io devo essere cercata solo da loro?
>>>

La classificazione un po' manichea fra "solo amici" e "possibili fidanzati", con relativo sospetto di esser vittime di qualche dannato incantesimo, che non fa arrivare mai nessuno a incarnare la combinazione vincente di tutte le caratteristiche desiderabili, possono essere abbastanza frequenti in (post) adolescenza.

La mia impressione è che una certa rigidità ti stia impedendo non tanto di trovare subito l'uomo della tua vita ma, molto più realisticamente, di iniziare a fare esperienza. Quando non si ha esperienza è necessario accettare risultati sub-ottimali, all'inizio, in ogni campo. Il che non vuol dire accontentarsi e abbassare i propri standard. Vuol dire far finta di farlo.

Perché altrimenti, quando arriva l'occasione giusta, ce la possiamo giocare per mancanza di esperienza.
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per l'interesse. Mi fa piacere che abbia letto anche il consulto precedente. A proposito di quello, visto che lo ha nominato, le confesso che ancora ad oggi mi sento molto molto presa da quel ragazzo. Ogni tanto gli scrivo ancora e la cosa piu' assurda è che anche lui ogni tanto risponde, ma piuttosto scarno e solo a volte. E' strano perché penso che se avesse proprio voluto chiudere con me, allora avrebbe proprio troncato del tutto, no?
Pensi che mi ha anche detto che magari uno di questi giorni possiamo andare a bere qualcosa insieme, ma poi per ora è sparito nuovamente e non se ne sa nulla di questa possibile uscita. Cosa devo pensare?
Per quanto riguarda tutto il resto del discoro, temo di non aver capito bene.
Dice che devo farmi andare bene uno di questi due ragazzi anche se non mi sento assolutamente per la quale di spingermi oltre con loro? Non ne ho assolutamente voglia. Proprio zero totale.
Un'altra cosa...cosa intende dire con l'ultima frase? Non ho capito.
[#5]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,7k 292 182
>>> penso che se avesse proprio voluto chiudere con me, allora avrebbe proprio troncato del tutto, no?
>>>

Non ha importanza.

Tu sei probabilmente ferma su ideali di perfezione che ti stanno impedendo di viverti delle storie, ripeto, anche sub-ottimali. Sei concentrata su questo ragazzo e questo soltanto, forse perché è l'unico che incarna tutte o gran parte delle caratteristiche che a te piacerebbero. Piccolo dettaglio: non sembra così sveglio, o desideroso di iniziare una storia con te!

Sei così sicura di volere un uomo così insicuro?

Non ti sto suggerendo di farti andar bene nessuno in particolare. Ti sto solo suggerendo d'imparare a essere più morbida. Se ti rifiuterai di farlo, potrebbe succederti come a quelle zitellone ultracinquantenni, che dopo una vita ancora fanno le difficili. Che ancora pretendono l'uomo ideale, quello che tanto non le vuole. È questo il senso dell'ultima frase che non hai capito.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Ho capito.
Ma io non sono così difficile. Il fatto è che solo questi due ragazzi mi cercano, e poi neanche proprio tanto, quindi potrebbero benissimo non volere altro da me che semplice amicizia.
Anche per esempio quando vado alle feste, in cui ci sono ragazzi che non conosco, nessuno mi viene a parlare, si avvicina...nulla di nulla. Io comunque mi avvicino, chiacchiero, non mi isolo assolutamente, però ecco magari sì scambiano qualche parola, così nel gruppo, ma null'altro. Non si dimostrano affatto interessati a me e la cosa finisce lì nel corso delle serata, niente scambio di contatto, di numero....
Ho capito il senso dell'ultima frase...io non voglio assolutamente questo. Ho paura però. Devo essere così pessimista? Aiuto che senso di profonda tristezza.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Ma poi scusi, perché l'uomo ideale non mi vuole? Cosa ho di sbagliato?
Pure questo ragazzo da cui sono ancora molto molto presa, perché non mi deve volere?
[#8]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,7k 292 182
La tristezza è sana in questo caso, perché serve a segnalarti qualcosa che non va. Perciò devi prendere questo segnale e usarlo come spunto per attivarti. Penso che non ti farebbe male parlare di persona con uno psicologo, a distanza tante cose non si possono vedere. A chi si occupa per lavoro di problemi sociali/relazionali, invece, può bastare un'occhiata a una persona per rendersi conto di ciò che non va, più di mille parole.

Ad esempio, se la tua comunicazione non verbale segnalasse chiusura, puoi star certa che le persone che verranno a parlarti alle feste o in pubblico saranno molte meno di quelle che magari meriteresti. A te potrà sembrare di essere aperta e ricettiva, ma ciò che gli altri percepiscono è: "statemi alla larga". E così, giustappunto, ti si avvicinerebbero solo i ragazzi "inoffensivi", quelli che da te non vogliono così tanto.

Una certa ritrosia fa parte dell'animo femminile, ciò è naturale e perfettamente sano. Sarebbe inappropriato se una ragazza si concedesse con troppa facilità. Ma fra i due estremi occorre trovare un equilibrio. Vivere serenamente è tutta una questione di equilibrio.
[#9]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,7k 292 182
>>> Pure questo ragazzo da cui sono ancora molto molto presa, perché non mi deve volere?
>>>

Ti ho già risposto: non ha importanza.

Sei fissata su di lui, e lui soltanto, per mancanza di alternative.
[#10]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
Gentile Ragazza,
Quanta sofferenza nelle sue parole....

Che rapporto ha con se stessa?
Con la sua immagine allo specchio?
Con la sua fisicità?

È stata amata abbastanza da piccola?
E se si come, in modo tattile, verbale..chiaro?

Le sue paure di adesso credo celino delle difficoltà più profonde- ma siamo online e sono solo ipotesi- forse ha paura di amare.....di soffrire....di non essere mai abbastanza....di sentirsi sempre un passo indietro rispetto al potenziale partner....

Credo che un nostro collega potrebbe aiutarla a guardarsi dentro ed a rivisitare quello che L' ha spinta a soffrire fino ad adesso..
Anche ad amare si impara ...

Le allego delle letture sull'Amore e le faccio carissimi auguri

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/5038-le-menzogne-del-cuore-eros-e-ferite-d-amore.html
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/5169-come-dirsi-addio-senza-morire-di-dolore.html

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2175-quando-finisce-un-amore.html

https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/4219-sappiamo-ancora-amare-la-nuova-grammatica-del-cuore.html

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#11]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimi Dottori,
Ringrazio moltissimo entrambi.
Accetto volentieri il consiglio di parlare di persona con uno psicologo.
Valuterò seriamente l'ipotesi.
Per quanto concerne la questione del ragazzo da cui sono ancora molto presa, non so se la motivazione sia quella che non ho alternative...scusi se mi permetto, ma non penso sia così. Penso di provare per lui un bel sentimento non perché sia l'unica alternativa, assolutamente, ma perché è ciò che sento davvero.
Dottoressa, mi diceva che c'è un collega che potrebbe aiutarmi...mi consiglia di scrivere a lui?
Grazie mille per gli articoli che mi ha suggerito. Li leggerò sicuramente.
Grazie ancora ad entrambi.

[#12]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 317 668
A roma ci sono tanti colleghi validi e preparati che potrebbero aiutarla.

Cerchi o in una struttura pubblica o all'interno del nostro portale inserendo la sua città


Se ha ancora il cuore occupato è difficile che possa trovare spazio ed altro..

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test