Pensieri che tormentano

Salve, sono un ragazzo solare di 19 anni...frequento la 4 liceo, e vi scrivo per parlarmi di un problema che mi tormenta da 6 mesi....andrò dritto al sodo..sono molto innamorato della mia ragazza...la amo da impazzire...e sono stra geloso e possessivo di lei...proprio per questo sono rimasto gravemente ferito da una stupida battuta di un mio ex compagno di classe..che maliziosamente e dispettosamente mi disse " la tua ragazza me la sono trombata".A sentir queste parole così buttate nel vento uscire dalla bocca di uno che gia a pelle non mi piaceva...mi ha fatto salir su tutte le furie....inoltre frase del tutto infondata perchè la mia ragazza di lui non ne ha mai sentito nemmeno parlare...la cosa che più mi è rimasta nella gola...e non aver avuto la risposta pronta..ed essermi bloccato come ad una interrogazione quando subentra l'ansia e la paura...Ora mi ritrovo a dover combattere ogni giorno da 6 mesi a questa parte...sopratutto la notte con dei pensieri ossessivi che non mi lasciano vivere la mia vita ma sopratutto la mia relazione in serenità....del tipo: mi vengono in mente spesso le parole dette da quel ragazzo, penso a lui insieme alla mia ragazza in scene che vi lascio immagginare, penso il suo nome per intero e cognome...il tutto almeno 10 volte al giorno..e più cerco di pensare ad altro e più arrivano..Perfino in alcuni momenti intimi di completa armonia con la mia partner mi risalgono a mente queste brutte cose che mi frenano mi tolgono il sorriso dalla faccia...e mi mettono davanti a un muro che sembra invalicabile...ed è come se mi ostacoli dal raggiungimento dell'equilibrio perfetto sentimentale con la mia lei....come se con questo problema io con la mia ragazza non potessi lasciarmi andare al 100%..Non prendetela come una storiella da 1 elementare...sono davvero disturbato da questa situazione e ho bisogno di aiuto...sono 6 mesiche cerco di uscirne....e in testa ho come l'impressione che sino a quando non uscirò via da questa stupida scuola e non incrocerò più quel ragazzoche ha detto queste cattiverie nulla si risolva completamente....dicono che il tempo allevia tutte le colpe...io non credo...grazie in anticipo...saluti, a presto..volevo precisare che ho fatto alcune sedute con lo psicologo della scuola (sostanzialmente "lo sportello d'ascolto") ma poco è cambiato...per quello mi rivolgo a voi...che devo fare per scacciare quei momenti?
[#1]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
Gent.le Utente,
negli ultimi tempi ci hai rivolto molte richieste di consulto, è possibile che ci sia un disagio che si stia esprimendo in modi diversi ma abbia una matrice comune che riguarda il tuo vissuto e il rapporto con la sessualità ma forse anche altri aspetti.
Nella tua ASL c'è il Consultorio familiare al quale puoi rivolgerti per un colloquio con lo psicologo, eventualmente anche con la tua ragazza, è il modo più diretto di intervenire in una situazione evitando di trascinarla nel tempo.

Dr.ssa SABRINA CAMPLONE
Psicologa-Psicoterapeuta Individuale e di Coppia a Pescara
www.psicologaapescara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta, ma le rispondo sinceramente che questa è una storia a parte...per quanto riguarda la sfera sessuale ultimamente và tutto alla grande...l'unica cosa che mi frena sono questi pensieri idioti che mi vengono a galla involobtariamente...chiedo solo se mi può aiutare a sconfiggerli...se ci sono semplici metodi...degli esercizi mentali per scacciarli via...chiedo solo questo... grazie in anticipo
[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie per le parole spese, ma le rispondo sinceramente che questa è una storia a parte...per quanto riguarda la sfera sessuale ultimamente và tutto alla grande...l'unica cosa che mi frena sono questi pensieri idioti che mi vengono a galla involobtariamente...chiedo solo se mi può aiutare a sconfiggerli...se ci sono semplici metodi...degli esercizi mentali per scacciarli via...chiedo solo questo... grazie in anticipo
[#4]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 298 182
Compiti e prescrizioni comportamentali per far fronte ai pensieri intrusivi ce ne sono, ma non possono essere assegnati online.

Se ritieni che il tuo disagio abbia raggiunto un livello difficilmente sopportabile dovresti rivolgerti a uno psicoterapeuta di persona.

Dalle richieste precedenti è abbastanza evidente una probabile tendenza ansioso-ossessiva, ossia la predisposizione alla rimuginazione e a fissarsi su pensieri e sensazioni sgradevoli. E proprio perché sembra una tendenza generalizzata, potrebbe essere necessario un intervento vero e proprio. Non il "consiglio" ricevuto online, che serve a poco.

Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille, credo che mi venga abbastanza in salita fare delle vere e proprie sedute dallo psicologo....sono giovane, dipendo ancora dai miei genitori...sono abbastanza comprensivi ma non credo sarebbero disposti a spendere dei bei soldi per dei problemi del genere miei....quindi temo che dovrò aspettare alla mia indipendenza completa...inoltre dalle 5 sedute con la psicologa della scuola non ho avuto grandi risultati...l'unico rimedio mi pare il tempo che dicono cancelli tutto...e magari anche questi episodi negativi della mia adolescenza...sono sicuro che se la mia ragazza non fosse messa in causa nulla mi ferirebbe così tanto....che casino...mi sembra impossibile come una frase detta con cattiveria da un compagno, possa rimanere nella testa di un uomo, anche nei momenti più felici, per mesi e mesi..incredibile...uno stress stá vita
[#6]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 298 182
La psicologa della scuola può solo fare sostegno, non una psicoterapia. Si tratta di cose molto diverse. Perciò non è appropriato confrontarle.

Se sei convinto che aspettare ti possa essere d'aiuto, va' avanti e vedi un po' che succede. Può darsi anche che funzioni. Come può darsi che il problema si strutturi e si consolidi, come spesso avviene con l'ansia non curata.

Quello che è certo è che non possiamo aiutarti online. Sarebbe ancora meno efficace delle sedute di sostegno fatte a scuola.
[#7]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
"mi sembra impossibile come una frase detta con cattiveria da un compagno, possa rimanere nella testa di un uomo, anche nei momenti più felici, per mesi e mesi..incredibile.."

Questa è una lettura semplificata, non c'è un meccanismo automatico di causa/effetto, ciò che fa la differenza sono i significati che attribuiamo alla nostra esperienza.
L'impressione è che tu stia cercando una soluzione preconfezionata che non ti coinvolga più di tanto, al contrario un processo di cambiamento richiede un coinvolgimento attivo e la disponibilità a mettersi in discussione, solo così scoprirai quali convinzioni disfunzionali alimentano il tuo disagio.
Se ti rivolgi al Consultorio devi pagare solo il ticket quindi è accessibile anche ai giovani, non a caso solitamente ci sono servizi specifici denominati "Spazio Giovani" rivolti proprio a questo tipo di utenza.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Signori dottori, ragazzi se così posso permettermi di chiamarvi...non sò che dire, grazie infinitamente...farò tesoro dei vostri consigli! Magari quello che mi serve è proprio aprirmi e confrontarmi con qualcuno...cercare delle soluzioni, ragionare sul problema...limare qualche aspetto del mio carattere...perchè se comincio con questo piede da giovane, credo che col passare dell'etá allora sará molto più difficile scavalcare i muri che giá mi aspettano...è difficile..davvero...magari avere la giornata più occupata può aiutarmi...ma è la notte che mi frega...maledetta notte che fá salire a galla tutto ciò che di male vá nella vita...grazie ancora..a presto
[#9]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Gentile utente,

quanto Lei scrive qui sopra in #8 è proprio giusto: "aprirmi e confrontarmi";
ma non con un "qualcuno" qualsiasi, bensì con un professionista che abbia la competenza per aiutarLa attraverso una psicoterapia.

<<l'unico rimedio mi pare il tempo, che dicono cancelli tutto<<

Non ne sarei proprio così sicura...
Se vuole prevare, si dia per un tempo predeterminato, trascorso il quale tiri le conclusioni.
Altrimenti corre il rischio di vedere passare gli anni (di malessere) in attesa che "il tempo" agisca magicamente.

Il Suo riferimento può essere lo Spazio Giovani del Consultorio della Sua città, oppure uno dei consultori convenzionati sempre del capoluogo.



Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#10]
dopo
Utente
Utente
Grazie ancora, siete gentilissimi!! Credo che la mossa più giusta e sicura da fare sia proprio quella di rivolgermi a uno psicologo proffessionista...che in questi momenti è sicuramente uno dei pochi se non l'unico che possa davvero aiutarmi a risolvere i miei problemi..grazie ancora! Magari vi aggiorno in seguito se qualcosa cambia. A presto, saluti
[#11]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Se Le fa piacere, ci aggiorni.

Ci siamo.




Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio