x

x

Difficoltà ad affrontare gli esami

Salve a tutti!In breve vorrei raccontervi dei miei continui problemi ad affrontare gli esame all'università!la tipica ansia prima degli esami che non si placa poi davanti al professore,ma che aumenta e mi fa dimenticare tutto,tanto da fare quasi scena muta!Sta diventando pesante perchè ogni volta devo sostenere l'esame minimo 2 volte!Non accade lo stesso in società,anzi sono molto socievole!Come posso sistemare questo mio problema?Forse penso anche di soffrire di dislessia,anzi mi piacerebbe sapere quali sono i sintomi!Grazie
[#1]
Dr. Antonio Vita Psicologo, Psicoterapeuta 708 23 52
Caro amico,

Può essere ansia da prestazione e ansia anticipatoria.
Prima era solo ansia da prestazione, adesso ansia anticipatoria.
La mia asserzione tuttavia va presa con le molle nel senso che è prettamente indicativa. Infatti occorre una visita , alcuni test, e quindi diagnosi da parte di uno psicologo.

L'ansia da prestazione è dovuta al modo di considerare l'esame, la prova, la discussione, il professore visto come un Padre che penalizza o che tende a punire, che non aiuta, che non tiene conto della paura, del timore, dell'apprensione e delle speranze dell'alunno. Se il prof. fosse un po' diverso e se lo mettesse a suo agio e lo incoraggiasse, lei andrebbe bene come quando è con gli altri. Purtroppo la scuola specialmente l'università non tiene conto spesso di questi scherzi dell'ansia. Forse qualche assistente! Mah, forse anche qualche titolare di cattedra a volte si rende conto ed aiuta.
Ma lei lo dica quiando si trova in difficoltà al suo interrogante. Tanto peggio di così non le può capitare. Lo dica con tranquillità. Se è onesto, quello capisce e cambia registro nell'interrogarla.

Se persiste questo stato di ansia si faccia vedere da uno psicologo, come ho detto all'inizio.

Tanti auguri.

Cordialmente

Dott. Antonio Vita
62019 - Recanati (Mc)
antonio.vita@psicovita.it
sito web: www.psicovita.it



[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio!Non so perchè,ma a volte mi è capitato di pensare di farmi ascoltare da uno psicologo e l'ho sempre pensata come una cosa positiva,e no negativa come possono pensare gli altri su di te!Mi stimola l'idea di parlare a delle persone competenti delle mie difficoltà!Io non sono un tipo che mi racconto agli altri,lo stretto necessario per non essere considerata diversa o strana dalle mie amiche!Bè,vedremo se per il prossimo esame andrà meglio,anche perchè questa professoressa è una delle più tranquille!La ringrazio ancora!
[#3]
Dr. Daniel Bulla Psicologo, Psicoterapeuta 3,6k 187 56
Gentile ragazzo,
ti capisco perfettamente, e come me moltissime persone che hanno dovuto affrontare esami con persone che spesso non ti mettono per nulla a tuo agio.

Non è detto che tu soffra necessariamente d'ansia, ma in ogni caso sarebbe bene poterlo capire con certezza

Intanto, se ti va, puoi leggerti questo articolo

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/205-caro-psicologo-mi-sento-ansioso-i-disturbi-d-ansia-e-la-terapia-cognitivo-comportamentale.html

che potrebbe aiutarti ad avere le idee più chiare su cos'è l'ansia.

Il trattamento che permette di ottenere i migliori risultati in tempi molto ristretti nella cura dei disturbi d'ansia è la psicoterapia di tipo cognitivo-comportamentale.

potresti cercarti uno psicologo specializzato in questa forma di terapia, fare un solo colloquio e capire insieme a lui se sia il caso o meno di iniziare un trattamento.

Vedrai che in ogni caso sarà comunque un'esperienza piacevole, per te che sei interessato a guardarti un po' dentro

Buono studio

Cordialmente

Daniel Bulla

dbulla@libero.it, Twitter _DanielBulla_

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio