è vero amore?

salve,ho21anni e sto insieme al mio ragazzo da 5.lui ne ha 25,è un ragazzo dolcissimo educato comprensivo e anche molto sensibile. ci siamo conosciuti e fidanzati in un mese perche ero innamorata. all inizio lui ha detto è stato sempre tradito e che mi avrebbe dato del tempo per decidere se fidanzarmi con lui.io accetto subito .pero il primo mese io non ho detto ad un altro ragazzo con cui scrivevo che ero fidanzata e continuavo a chattare e organizzare incontri ma non andavo un po per non essere scoperta un po perchè non volevo. io lo lascio scoprire al mio fidanzato.lui si arrabbia io per paura di perderlo vado a casa sua e lo trovo sul letto in lacrime. mi sono sentita lurida e gli ho detto che ora che so che ci tiene a me non lo avrei fatto piu. siamo stati benissimo insieme solo che io continuavo a lanciare sguardi ad altre persone perchè mi volevo sentire sexy e desiderata. poi quando sono andata all'uni e a casa di una mia amica conosco uno spagnolo,di cui mi attraeva la sua voce che sentivo quando parlavo con la mia amica a telefono.quando vedo lo spagnolo non mi colpisce,ma quando scopro tramite la mia amica che gli piaccio,inizio a trovarlo interessante e mi piaceva sentirmi guardata e corteggiata .un giorno,sempre da questa amica lei per un motivo stupido mi dice di dargli un bacio sulla guancia, lo faccio ma sentivo disagio e senso di colpa cosi a seguire lo confesso al mio fidanzato e lui mi perdona subito.A gennaio,all'uni conosco un altro ragazzo,mi attraeva molto e mi piaceva come mi guardava,lo trovavo interessante e flirtavo con gli sguardi. quando andavo all'uni cercavo di incontrarlo e scambiare qualche parola o un semplice sguardo,ma mi sentivo n colpa e decisi di non dargli confidenza. però quando lo incontravo mi faceva piacere ricevere quegli sguardi e mi mettevo in mostra. premetto che il sesso con il mio ragazzo non andava bene e spesso non riusciva a mantenere l erezione.io credevo di non piacergli e lui mi diceva che non era cosi.a giugno viene a lavorare mia cugina al ristorante del mio ragazzo e vedevo che con me non rideva e scherzava piu mentre con lei si.gli chiedevo se ci stava qualche problema e lui diceva di no.tramite lei scopro che lui sta malissimo per tutte le cose cheho fatto e non me ne parlava per non farmi stare male.si prende una pausa di riflessione e poi torniamo insieme. lui è stra-ferito e parlava segretamente con mia cugina e non me lo diceva per non farmi ingelosire io lo scopro e presa dalla rabbia gli vieto di parlarle.ma lui non ha amici e mi fa capire che è l'unica amica he ha. lui beve perche spesso si chiede come io abbia potuto fargli tutto questo.e che a letto non funzionava perche si faceva queste domande.io ci sto riflettendo mi sento in colpa non so se il mio è amore o sto con lui perchè mi rende felice e la vita migliore. inoltre credo mi ha dato un freno con altri ragazzi il senso di colpa. è possibile amare davvero e essere infatuata da altre persone?
[#1]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
La risposta è no.

Genrile ragazza,
Lei è davvero tanto giovane, e forse è proprio la sua giovinezza che la rende così vulnerabile, o curiosa, verso l'altro sesso.

In queste letture troverà spiegato il passaggio dalla coppia giovanile, a quella adulta.

Le auguro di transitarci presto, quello sarà amore pieno.


https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1824-le-scelte-del-partner-e-le-loro-conseguenze.html


https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1831-la-scelta-del-secondo-partner.html

Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#2]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Gentile ragazza,
Da cio' che ci riferisce direi che forse la Sua maturita' non e' ancora tale da consentirLe di provare amore. O c'e qualche problema nella Sua affettivita'.
L'amore e' un sentimento importante e per provarlo occorrono almeno due fattori:
- la presenza di una affettivita' matura, adulta
- una attitudine a impegnarsi in un rapporto affettivo

All'infuoiri di tali modalita' affettive non si puo' parlare di amore.
Se Lei si sente bene cosi' sta a Lei dirlo.
Se invece desidera comprendere cosa non abbia funzionato nella Sua maturazione affettiva dovra' ipotizzare una psicoterapia analitica per determinare cosa l'abbia bloccata.

Ci pensi!
I miei saluti.

Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132

[#3]
dopo
Utente
Utente
ma allora perchè sto cosi male quando lui non cè.per me lui è meraviglioso.cioe mi fa stare bene, felice ,mi fa sentire amata e protetta.provo solo attrazione per altri e mi piaceche io gli piaccio.ma non so il perchè
[#4]
dopo
Utente
Utente
dottoressa a quale blocco si riferisce?
[#5]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Perché c'è un conflitto tra quello che è giusto per lei, e l'altra metà del cielo..del desiderio.

Ha letto le letture?
Si è ritrovata?
[#6]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Non possiamo sapere da qui on line e senza una accurata analisi cosa blocchi la Sua affettivita'.
Ma e' bloccata, non si e' sviluppata in modo adeguato ad una donna giovane.
L'affettivita' e' una parte importante e consistente della personalita'. E se tace, tace!
I miei saluti.
[#7]
dopo
Utente
Utente
mi scusi,lo letto ma non mi ci rispecchio. una cosa è certa :ho sempre il bisogno di attenzioni e mi piace sedurre anche se non vado mai oltre lo sguardo e le chiacchierate
[#8]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Gentile utente,
Le modalita' *superficiali* che utilizza e sceglie per attirare l'attenzione su di se' e *sedurre* (ha usato Lei questo termine) sono tipiche di una affettivita' immatura.
Se non si rispecchia in cio' non significa che non ponga in essere tali atteggiamenti, ma solo che li pone in essere in modo non consapevole.
E' Lei il centro di tutto! Non lo sottovaluti!

Per questo Le ho suggerito di ipotizzare una terapia analitica dei temi inconsci che la riguardano.

I miei saluti e auguri
[#9]
Dr.ssa Valeria Randone Psicologo, Sessuologo 17,4k 316 668
Lei è ancora molto giovane, forse sta giocando, forse le piace essere al centro dell'attenzione, o forse ancora, non ha ricevuto le dovute attenzioni dalle figure parentali.

Oppure, senza obbligatoriamente dover scomodare meccanismi psichici profondi, non è innamorata.

Lei inizia il consulto dicendo che il suo ragazzo è dolce, comprensivo, educato...

Ma non dice:

"lo amo perdutamente"
"non respiro senza di lui.."
"Lo sogno la notte.."
"Lo desidero sessualmente.."
"Desiderio i suoi baci, le sue mani, i suoi pensieri..."

Niente di tutto questo.

Quindi, forse, non è amore o non lo è più.
[#10]
dopo
Utente
Utente
dottoressa il punto è che io desidero lui,vorrei stare sempre con lui,lo desidero molto sessualmente,i suoi baci e le sue attenzioni mi rendono felice. il problema è che trovo attraenti anche altri ragazzi e questo mi mette in crisi. io non voglio lasciarlo perche credo che nessuno può darmi cio che lui mi da,ma purtroppo io sono egoista e penso solo a ricevere
[#11]
dopo
Utente
Utente
mi chiedo solo il perchè posso essere attratta da altri
..
[#12]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
La risposta a questa domanda la puo' avere solo *al termine* di una seria analisi o psicoterapia analitica, quando avra' avuto davvero la possibilita' di rispondersi. E comprendersi.
Auguri!
[#13]
dopo
Utente
Utente
sto già affrontando una terapia in cui mi è stato detto che c'è differenza tra pensare di tradire e tradire,anche se io considero un tradimento quello che ho fatto io.
[#14]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Se lei ha tale percezione dovra' analizzarla compiutamente in analisi.
Auguri!
[#15]
dopo
Utente
Utente
quello che però cercate di dirmi è che io non amo,giusto?
[#16]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Gentile utente,
Usualmente le comunicazioni degli psicologi non sono indirette, ma molto chiare:
La invito quindi ad andare a rileggere le mie risposte. Senza dedurre quello che lei crede,
I miei saluti. E auguri vivissimi per la Sua terapia.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio