Disturbo narcisistico della personalità

Buongiorno, da poco ho avuto la diagnosi di disturbo della personalità narcisistica, ma era un annetto che sapevo di avere un disturbo della personalità.
Lo psichiatra me lo ha confermato. Ora che devo fare?
Lui mi ha detto se volevo sentire una psicologa o un gruppo, non gli ho risposto perché ero preso dalla diagnosi, non so secondo voi che devo dirgli?
Poi ho anche un po' il pensiero che mi prendano in giro, lo psichiatra mi ha detto che è normale per il mio disturbo pensare che mi vogliano far del male, da un lato voglio credergli, magari per quanto riguarda i centri, gli psicologi, medici e così via, sono solo paranoie mie, dovrò affrontarle, anche se magari sarà dura, da un'altro non saprei, ma la avete vista la gente la fuori?

Devo dirvi anche che sono molto più calmo del solito, normalmente andrei nel panico, quando ho saputo di avere un disturbo della personalità sono andato in crisi, ho pensato che fossi paranoico, ho avuto dei crolli, avevo anche paura di una diagnosi di psicopatia o narcisismo, invece stranamente contro ogni mia aspettativa adesso che so la diagnosi non me ne frega niente di queste cose, certo non vado a dire in giro il mio disturbo, ho perennemente paura che mi facciano del male.
Però sono molto soddisfatto della mia reazione alla diagnosi.

Ora io vorrei guarire.
Ho comprato un libro di meditazione mindfulness che ho iniziato a leggere e praticare già da un po'. So che è efficace contro ansia e depressione, ma per il narcisismo fa qualcosa?
Poi sto facendo movimento, faccio della corsa lenta o camminate, sto seguendo una dieta, la smartfood, piccole cose che mi stanno aiutando a sentirmi meglio con il mio corpo, io in effetti un po' meglio mi sento, mi sono iscritto a scuola, che avevo abbandonato, e tante piccole cose, spero mi possano aiutare nella lotta al narcisismo, voi che dite?
Per quanto riguarda un supporto psicologico che devo fare? Ci devo andare? Il gruppo per ora non me la sento di farlo, per la psicologa ci proverei anche, ma vorrei sapere, quanto dura mediamente la terapia? Si guarisce? Ho conosciuto 2 ossessivi-compulsivi in terapia da anni ed a 50 anni a me non sembravano guariti. La terapia per i disturbi della personalità è una cosa consolidata o sono esperimenti che si fanno e come va va? Ci sono dati certi di guarigione? Mi spiegate perfavore un po' le cose come stanno?
Da parte mia la volontà di guarire c'è, ma si può guarire? Se guarisco dal narcisismo se ne andranno anche i mal di testa, la rabbia i pensieri, ed i crolli per cui devo prendere medicine?
[#1]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Gentile utente,
Il disturbo che le e' stato diagnosticato e' bene che Lei lo sappia, e' serio.
Non va sottovalutato ne' affrontato con tecniche assolutamente inadeguate ( come il mindfulness o le meditazioni).
Inoltre tende a peggiorare rapidamente con l'avanzare dell'età' se lasciato a se' stesso.
Quindi ora si conceda qualche giorno per rasserenarsi e mettere a punto con calma la *giusta* risposta terapeutica.
Ha gia' consultato lo psichiatra e ora per curarsi davvero dovra' iniziare una seria terapia psicodinamica.
Le cause del disturbo narcisisico vanno cercate nella primissima infanzia.
Da questa fase precoce il disturbo prende piede e stravolge tutto cio' che segue. E per fronteggiarlo occorre ripartire da tale fase.
Le formulo i miei auguri!

Dott.a FRANCA ESPOSITO, Roma
Psicoterap dinamic Albo Lazio 15132

[#2]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 494 46
Gentile Utente,

a mio avviso dovrebbe seguire chiaramente le indicazioni dello psichiatra e non sperare nel libro sulla mindfulness per curare un disturbo della personalità, come è stato diagnosticato dal medico.

Le psicoterapie servono per poter raggiungere un determinato equilibrio nei casi di disturbi della personalità, ma non è possibile guarire, nel senso che la personalità si è strutturata in un certo modo.
Il disturbo della personalità altro non è che un modo pervasivo di pensare, comportarsi nella vita e quindi non riguarda solo una parte che in terapia si può curare. Si tratta, invece, di fare in modo che il pz. riesca ad acquisire modalità comportamentali e di pensiero più funzionali nella vita (es gestione della rabbia, relazioni con gli altri, ecc...)

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#3]
dopo
Utente
Utente
Dottoressa Esposito, in cosa consiste la terapia psicodinamica?
Io nella mia infanzia credo di non aver avuto traumi, è successo qualcosa che forse non ricordo, qualche trauma inconscio?


Dottoressa Pileci, mi deprimono un po' le sue parole.



Voglio aggiungere che ho avuto dei momenti di guarigione, in cui mi sono sentito vivo, però poi non sono duarti, la malattia ha preso il sopravvento, può significare qualcosa?
[#4]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 494 46
Gentile Utente,

non posso dirLe una cosa per un'altra; i disturbi della personalità sono disturbi seri. Se di questo stiamo parlando, ciò che può ottenere è un equilibrio anche buono, ma di fatto la Sua personalità resterà strutturata in questo modo.

Cordiali saluti,
[#5]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Gentile utente,
I traumi che danno origine al narcisismo sono precocissimi. Entro 1 anno di eta' l'iter che da origine alla psicopatologia e' concluso.
Quindi e' ovvio che Lei non ne abbia ricordi.
I miei saluti
[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie per le vostre risposte.
Iniziamo quest'avventura e vediamo come va.

Un'ultima cosa, mi potreste consigliare qualche buon libro su questo disturbo, e come affrontarlo al meglio, mi piace leggere e studiare, e poi sono sempre curioso. Voglio capire che demone vive in me, perché è una parte di me.
[#7]
Dr.ssa Franca Esposito Psicologo, Psicoterapeuta 7k 154
Si affidi al terapeuta che la prendera' in terapia!
Auguri!

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test