Amnesia alcolica

Gentile dottore, spero di parlare nella sezione giusta. Premetto che sono una ragazza che non beve molto, e quelle volte che bevo non esagero in quanto conosco i miei limiti. é successo però che due settimane fa, in discoteca, ho accettato un cocktail da un ragazzo con cui abbiamo amici in comune, (sottolineo che ero presente nel momento in cui lo stavano preparando e io stessa ho preso in mano il bicchiere), il fatto sta, che dopo aver bevuto tale cocktail io non ricordo più nulla! o meglio ricordo vagamente solo le due volte che ho vomitato, il fatto che in discoteca ho baciato un ragazzo che credo essere sempre lui, e l'attimo prima di perdere i sensi. A fine serata siccome non ero ovviamente nelle condizioni di guidare i miei amici mi hanno portata a casa di questo ragazzo, lasciandomi con lui da sola per circa un'ora, è stato lui in seguito a svegliarmi. Arrivo al dunque, ho paura di aver avuto rapporti sessuali e di non ricordarmi nulla! Paura che qualcuno si sia approfittato di me, lui o non so chi, anche se ricordo solo alcuni momenti in cui ricevevo degli input e ipotizzo di potermi ricordare vagamente anche un eventuale rapporto sessuale. Ho paura di aver avuto rapporti e di non aver preso le dovute precauzioni, ora esclusa la gravidanza, la mia paura sono le malattie. Questo ragazzo dice che con lui non è successo nulla. Ma non so se credergli o meno! Nemmeno in discoteca so cosa ho fatto, chi era lì dice di avermi vista sempre ballare tranquillamente! Ora so di essere un soggetto paranoico e forse mi sto preoccupando troppo! anche perchè a distanza di due settimane non ho nessun sintomo, solo da qualche giorno un leggero dolore al fianco destro, che non credo sia collegato a questo evento. Sono un soggetto che tende ad avere il controllo su tutto e il fatto di non ricordare di aver avuto rapporti o meno mi fa stare male e mi fa preoccupare. Anche perchè non ho rapporti con sconosciuti e prendo sempre le dovute precauzioni.

cordiali saluti...
[#1]
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo 12,5k 233 130
Cara Utente,

quello che può essere accaduto è ricostruibile mediante i suoi ricordi diretti, le testimonianze di chi era con lei ed eventuali indizi concreti di vario genere.
Se ha assistito alla preparazione del cocktail e in seguito i suoi amici hanno detto di averla vista ballare tranquillamente in discoteca non ha motivo di pensare che mentre era nel locale sia accaduto qualcosa di preoccupante.

Può aver sopravvalutato in perfetta buona fede la sua capacità di reggere ciò che ha bevuto, che immagino contenesse uno o più superalcolici: ovviamente l'alcool ostacola sia la capacità di controllarsi che quelle di ricordare, ma se, come ha detto, nessuno l'ha vista fare nulla di particolare, penso che possa stare tranquilla.
Stia comunque più attenta le prossime volte, perchè la risposta psicofisica all'alcool in maschi e femmine non è affatto la stessa:
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/16-alcool-per-le-ragazze-un-rischio-in-piu.html

Venendo invece al suo rientro, non ha alcun indizio concreto del fatto che fra lei e il ragazzo sia accaduto qualcosa e lui stesso ha negato questa eventualità.
E' una persona seria e attendibile?

Quello che non mi è chiaro è perchè è stata accompagnata a casa di lui: qual è il motivo?

Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottoressa, grazie per avermi risposto. Ho assistito alla preparazione del cocktail... Poi al rientro sono stata accompagnata a casa di questo ragazzo in quanto più vicina alla discoteca e io non ero nelle condizioni di guidare. Il ragazzo in questione non lo conosco bene, ma amici in comune dicono che sia un ragazzo serio. E lui stesso dice che mai avrebbe approfittato di una ragazza in quelle condizioni. Ma ricordando qualche input, come quando ho vomitato e perso i sensi, ricorderei anche in maniera non chiara un eventuale rapporto?
[#3]
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo 12,5k 233 130
Questo è impossibile da stabilire con certezza (oltretutto con un consulto online), ma se non c'è nulla che le faccia pensare che sia accaduto qualcosa che lei non volesse, e se questo ragazzo è un persona della quale i suoi amici si fidano al punto da lasciarla sola con lui, non penso che abbia motivo di preoccuparsi.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio