Utente
Buonasera dottori,
da qualche tempo a questa parte mio padre ha scoperto la connessione internet sul suo cellulare e presa dalla curiosità ho controllato la sua cronologia e ho fatta una delle peggiori scoperte della mia vita a questa parte...tantissimi siti porno. Per me è stato un colpo , più di una volta lo avevo visto vedere film abbastanza erotici in tv che trasmettono sulle reti regionali sul tardi ma con il passare del tempo avevo accettato che potesse fare una cosa del genere, ma scoprire i video sul suo cellulare qualche giorno fa questo è stato per me bruttissimo. Ho perso la fiducia in lui e non riesco a concentrarmi su nulla perchè mi viene sempre in mente quella maledetta cronologia. Mio padre ha 53 anni e sta con mia madre da circa 20 anni anche se la loro storia non è il massimo del romanticismo perchè entrambi non dimostrano molto l'affetto ma si rispettano, facciamo molti viaggi insieme e usciamo. Questa amara scoperta mi ha fatto perdere fiducia nei suoi confronti, come se stesse tradendo mia madre e mancando di rispetto a me e mia sorella guardando quelle donne. Ormai non riesco a non pensare a lui se non come un uomo che guarda i porno, aspetto il momento per capire se lo sta facendo controllando se quando va in bagno si porta il cellulare o meno. Non riesco più a vivere serenamente e a stare tranquilla quando sono con lui, appena arriava a casa io la vivo con ansia. Non riesco a togliermi dalla testa questo pensiero e non riesco più a vivere in maniera serena in famiglia anche perchè penso di essere l'unica a saperlo e non posso certo dirlo a mia madre o altro perchè scoppierebbe la terza guerra mondiale e sarei in totale imbarazzo per sempre.
Sono passati alcuni giorni e anche oggi ho preso il suo cellulare e...ne ho trovati altri che tra l'altro...sono stati visti stamattina!!
Spero mi possiate aiutare anche perchè ogni volta che ci penso è come se mi sentissi un macigno sullo stomaco che non mi permette di affrontare serenamente la giornata.
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr.ssa Flavia Massaro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2010
Cara Utente,

questa spiacevole esperienza le sta insegnando che suo padre non è solo il suo papà, ma è anche un uomo adulto che, come altri, fruisce di contenuti pornografici tramite i vari device in proprio possesso.

La sua scoperta è molto sgradevole, vista dalla sua posizione di figlia, perchè lei la collega ad una mancanza di rispetto verso voi donne di casa, ma se interpellasse suo padre al riguardo si sentirebbe rispondere che non è affatto così e che ha ben chiara la differenza fra quelle immagini e le donne della realtà.
Se immaginasse un altro uomo della stessa età che guadasse le stesse cose le darebbe molto meno fastidio, pur non condividendo questo tipo di interesse, perchè non sarebbe intaccata l'immagine paterna probabilmente idealizzata che ha conservato forse fino ad oggi.

Continuando a monitorare le sue attività può solo farsi del male, perchè anche lui ha diritto alla privacy (come tutti e come lei stessa, che si irriterebbe se qualcuno analizzasse i contenuti del suo telefono o computer) e perchè il fatto che si senta attratto o meno da altre donne riguarda sua madre, cioè la sua partner, e non lei.

I suoi genitori vanno d'accordo fra loro?
Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua risposta! Sì, i miei genitori vanno d'accordo e si rispettano, certo, la loro relazione non è il massimo del romanticismo e non penso abbiano una vita sessuale attiva per quanto ne so,me nessuno dei due è mai stato particolarmente affettuoso perché è nella loro natura, non lo sono tra di loro e neanche con me e mia sorella ma la nostra è una famiglia abbastanza serena, non sono certo i "tesoro" o "amore mio" a determinare la cosa. E comunque mia madre è una bellissima donna anche per l'età che ha anche se naturalmente non si può paragonare ad un'attrice pornografica! Quello che mi fa più male è forse sapere che tra tutti i padri sia lui a fare queste azioni quando magari un altro padre di famiglia non lo fa! È come se vedere il suo cellulare mi richiamasse automaticamente a controllare la cronologia. E non so come affrontare la cosa, ma soprattutto... è normale che lui faccia un cosa del genere (in quanto padre,marito e cinquantenne!!!????

[#3]  
Dr.ssa Flavia Massaro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2010
L'età e il fatto di essere sposati o avere figli non incide sulla fruizione di materiale pornografico, che negli adulti dipende spesso dalla ricerca di soddisfazioni che la vita non sta dando loro.

Si tratta di un problema fra i suoi genitori e lei non c'entra, anche se si sente ferita da quello che ha scoperto.
Magari anche suo padre sarebbe ferito da qualcosa che potrebbe trovare nel suo cellulare: ha mai pensato che potrebbe essere geloso se entrasse nei dettagli ad esempio di una sua relazione con un coetaneo, leggendo i vostri eventuali messaggi o altro?

Le suggerisco di provare a pensare che suo padre è una persona come tutte le altre, con pregi e difetti, successi ed errori, e che può capitare che qualcosa che lo riguarda non le piaccia proprio.
Crescere significa anche accettare che i genitori non sono perfetti e che alcune cose che fanno non sono per nulla condivisibili nè tranquillamente accettabili.
Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio dottoressa per questo suo consulto, è solo che questa scoperta è per me come un fulmine a ciel sereno, forse prima non avendo connessione ad internet neanche lo faceva e si accontentava di quello che trasmetteva la tv sul tardi...e anche in questo caso lo sapevo, perché purtroppo sono attenta a tutto e vorrei magari essere più distratta su alcune cose. Vorrebbe dire che il suo comportamento è normale se rapportato a quello che fanno altri uomini o è qualcosa di sbagliato?Cosa dovrei fare per smettere di essere quasi “ossessionata” da questo suo comportamento che non mi fa sempre vivere serenamente?

[#5]  
Dr.ssa Flavia Massaro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
MILANO (MI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2010
La categoria giusto/sbagliato attiene alla Morale e non alla Psicologia e posso solo risponderle che ci sono dei motivi quando una persona utilizza certi materiali, ma non sta certo a lei approfondire l'argomento e capire perchè suo padre lo fa.
Spetta a sua madre, se mai se ne renderà conto e se vorrà parlarne (magari lo sa già e ne hanno anche parlato).

Come le dicevo, lei può solo pensare che suo padre è una persona come tutte le altre e che ha diritto alla propria privacy, nella quale può fare cose che lei non condivide così come magari si potrebbe dire anche l'opposto.
Non è necessario che lei approvi al 100% quello che lui fa, così come non è necessario che lui approvi al 100% quello che fa o non fa lei.

Cerchi di rifletterci considerando suo padre un adulto come ormai lo è anche lei.
Se non si tranquillizzasse le consiglierei di parlarne di persona con un mio collega, perchè, dal punto di vista psicodinamico, possono essere presenti aspetti pulsionali inconsci irrisolti, legati al Complesso di Edipo, che alimentano la sua gelosia e non le consentono di mettere da parte la questione.
Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#6]  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Buonasera,
Le ho risposto io ieri

https://www.medicitalia.it/consulti/psicologia/588433-ho-scoperto-che-mio-padre-guarda-i-porno.html

Cos’è cambiato da ieri?
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#7] dopo  
Utente
Buonasera dottoressa Randone, mi scuso di aver riproposto la domanda ma vedendo che non rispondeva non sapevo cos’altro fare.
Non so neanche io cosa pensare sinceramente non penso sia una questione di gelosia o possesso, forse più controllo, come se volessi che lui non facesse queste cose. So che a controllare la sua cronologia mi farei solo del male perché probabilmente non troverei quello che vorrei invece trovare. Non riesco forse ad accettare che magari lui lo fa e i padri di tutti i miei conoscenti non lo facciano. So che se mi fermo a pensarci mi sento come un peso sullo stomaco, ci sono poi altri momenti in cui accetto la cosa perché comunque non posso certo fare altrimenti. È che vorrei magari non averlo mai scoperto. Penso che il mio problema sia anche legato al fatto che vedo la visione di questo materiale più una cosa da ragazzini piuttosto che da uomo di cinquant’anni sposato e con due figlie. Non penso di essere certo gelosa di lui, mi infastidisce più il fatto che la vedo come una mancanza nei confronti di mia madre. Spero mi possa aiutare