Doc omosessuale paura!!!

Buonasera,dottori sono Salvatore e ho 30 anni peso 97,5kg e sono sposato da 6 anni e mezzo, adesso vi racconto quello che mi sta capitando.
Nel mese di ottobre mentre sto guardando un film porno,come facevo spesso,o notato che il mio sguardo mi cadeva sul pisello dell’attore,è da la è iniziato il mio incubo,mi sono passate nella mia mente tantissimi pensieri e paure accompagnato da ansia,il giorno dopo guardavo gli uomini con occhi diversi,mi veniva da pensare perché guardò gli uomini?? Non è che sono gay?
Io un ragazzo sempre con ormoni a mille,sempre a battagliare non lasciavo mai in pace mia moglie,perché avevo sempre bisogno di fare l’amore,basta che mi parlava che subito paf erezione.
Tutto è peggiorato quando ho deciso di parlare con mia moglie di questa cosa che mi stava succedendo, e lei la presa subito a ridere,dicendomi (allora adesso ti piace il pisello?) la un’altra batosta,pensieri che mi assalivano,adesso mia moglie mi lascerà,così con forza e coraggio sono andato avanti con qualche sera mi inventavo una scusa,per non stare con lei, perché il problema è che il mio eccitamento e l’erezione non c’erano più, ho provato anche con film porno,ma niente non mi eccitavano più,non so cosa mi stia capitando,ma so solo che stasera o discusso con mia moglie,perché non sono riuscito a stare con lei,sto impazzendo che mi sta capitando??Voglio morire!! Non voglio che mia moglie mi lascia perché l’amo infinitamente❤️
Dimenticavo da ottobre ad oggi quando mi capitava di scambiarmi uno sguardo con qualche ragazzo,mi veniva l’ansia e paura nello stomaco,e mi continuo a fare sempre le stesse domande,mentre prima non mi accadeva li potevo guardare parlarci,era tutto normale.
Perché non i eccito più a guardare le donne?? Che prima andavo a cercare anche un po’ di reggiseno o mutandine da guardare???
Giuro ho sempre avuto ormoni pazzi!!
Questo vuol dire che sono diventato gay???
Ma voglio precisare che a me i piselli non mi eccitano! Ma nemmeno il corpo femminile dopo la caduto....
Aiutatemi a ritornare come prima, una vita normale con mia moglie....voglio morire che mi sta succedendo???
Vi prego rispondetemi.....
[#1]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
Gentile utente,

Lei ha espresso le medesime paure e dinamiche 4 mesi fa. Le colleghe le hanno caldamente suggerito di avvalersi dell’aiuto di uno psicoterapeuta. Lo ha fatto?
È abbastanza verosimile che la sua ansia in questi mesi sia evoluta in termini di intensità.

Si avvalga della lettura di questo articolo del collega Santonocito e cerchi di tranquillizzarsi https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/790-e-se-fossi-omosessuale.html

e mi faccia sapere se ha iniziato una psicoterapia mirata alla risoluzione della sintomatologia ansiosa che presenta.
Se non ha ancora contattato un collega, come mai? C’è qualcosa che la spaventa in proposito?

Aspetto una sua risposta

Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore,no non sono riuscito ad andare dal psicologo per il semplice motivo che non volevo far sapere a mia moglie che sto soffrendo di questa cosa....che nemmeno io mi immaginavo poteva esistere....ma dopo ieri sera che orami ne o parlato con mia moglie di questo problema che sto passando,oggi vado dal psicologo per un colloquio.
La mia domanda è,perché non ho più desiderio sessuale??e patologico o psicologico??
[#3]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
Ecco bene! Saggia scelta quella di rivolgersi ad un collega.

“perché non ho più desiderio sessuale??”
Da questa postazione è impossibile offrire una spiegazione clinica certa del decremento di desiderio sessuale. Il collega, di persona, potrà farlo!
È comunque abbastanza verosimile che l’ansia disfunzionale che lei sta sperimentando in modo ossessivo, sia il fattore stesso che determina l’abbassamento dei livelli di desiderio sessuale.
Occorrerà lavorare su queste dinamiche connotate dal pensiero ansioso/ossessivo/intrusivo. Inizi a farlo e ne trarrà beneficio!

Cordiali saluti
[#4]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103

".. La mia domanda è,perché non ho più desiderio sessuale??e patologico o psicologico?? .."

Anche se fosse "solo" psicologico,
certamente può essere patologico.

Si ritiene che "patologico" sia sinonimo di "fisico", cioè appartenente al corpo;
Ma anche l'ansia può essere patologica,
anche il DOC...
pur essendo mentali.

Tornando al desiderio sessuale,
la domanda potrà essere meglio posta quando l'ansia si sarà ridotta.
Certamente che con tutti quegli ingombranti pensieri il desiderio sessuale se la dà a gambe, spaventato.
La sessualità è il regno del gioco e del piacere,
realtà che non caratterizzano questa fase della Sua vita,
a quanto Lei ci dice.

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#5]
dopo
Utente
Utente
Leggendo le vostre risposte sono d’accordissimo,per quello che mi avete scritto,ma per ritornare ad essere quello di prima,cosa
debbo fare??
Ho provato a masturbarmi con un video porno ma l’esito è andato male,non ho più un’erezzione al 100%
[#6]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Più si mette sotto esame masturbandosi "per prova" o quant'altro,
e più corre il rischio di fallire a causa dell'ansia.

Si affidi al sessuologo che La cura
(attendevo qualche ragguaglio sulla sua professionalità)
[#7]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
“ma per ritornare ad essere quello di prima,cosa
debbo fare??”
sarebbe il caso di considerare il fatto che “ritornare come prima” implicherebbe dei passi all’indietro e non in avanti. Dei passi all’indietro li vuole fare verso i suoi timori ossessivo-ipocondriaci di 5 anni fa? Non credo...
La psicoterapia è una metodologia che permette di guardare avanti e, quindi, proporsi nel futuro offrendo una risoluzione dei problemi che si vivono al momento.

Ritornare come prima dal punto di vista sessuale?
Certo che si può! Ma occorre lavorare terapeuticamente prima sull’ansia.
Ansia che verosimilmente l’ha portata a masturbarsi di fronte ad un video porno. La collega Brunialti le ha saggiamente detto che il sesso è piacere.
L’attività sessuale, che avvenga in un rapporto o mediante autoerotismo, se viene condotta per auto-testarsi ansiosamente (come lei ha fatto con la masturbazione) conduce inevitabilmente a fallimento. E il fallimento diventa l’incipit di un nuovo circolo vizioso caratterizzato da rimuginio e pensieri ossessivi.
Ora:
Vogliamo rompere questo circolo vizioso?
Le occorre una terapia!
[#8]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio per avermi risposto alle mie domande e le mie paure.
Una domanda che mi faccio sempre e che adesso voglio dirla anche a voi....è possibile che rimarrò per sempre così...senza desiderio sessuale???
C’è una cura per questa cosa??
O ormai sono spacciato??
Cioè voglio spiegarmi meglio....che cosa si fa quando una persona come me viene colpito dalla doc omosessuale???
Qualcuno è riuscito ad uscire da questa maledetta doc omosessuale???
[#9]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Gentile utente,

non ha già trovato tutte le risposte nell'articolo linkato
https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/790-e-se-fossi-omosessuale.html ?

Sono già tutte lì,
se si legge con attenzione..
[#10]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
Innanzitutto aspetti la diagnosi specialistica senza auto-diagnosticarsi disturbi.

“è possibile che rimarrò per sempre così...senza desiderio sessuale???”
- È abbastanza probabile che curando l’ansia disfunzionale che sperimenta, il suo desiderio sessuale ne trarrà beneficio.

Il “doc omosessuale” non è un disturbo riconosciuto dalla comunità scientifica internazionale. Quindi non esiste come diagnosi. Esistono pensieri intrusivi (verosimilmente ossessioni) correlati al timore di poter essere omosessuale.

Se una sindrome ansiosa non avesse cure per poter stare meglio, il nostro mestiere non avrebbe motivo di esistere.

Deve rivolgersi ad un collega psicologo psicoterapeuta che abbia un perfezionamento in sessuologia clinica. La figura specialista si chiama psico-sessuologo

Ritengo questo consulto terminato. Quello che lei ricerca con queste domande sono rassicurazioni. Le rassicurazioni non curano l’ansia.
Adesso sta a lei avvalersi dei suggerimenti avuti.

Cordiali saluti
[#11]
dopo
Utente
Utente
Buon pomeriggio a tutti,volevo informarvi che l’incontro con la psicologa e psicoterapeuta specializzata in sessuologia lo fatto, adesso sicuramente mi chiederete come è andata, nel primo incontro ci siamo conosciuti,gli ho spiegato la mia vita precedente è quella presente,mi ascoltato attentamente,dicendomi di soffrire di un disturbo chiamato fobia e non il D.O.C. Omosessuale,perché la dottoressa mi a confermato di non essere gay,perché non avevo nessun pensiero che poteva fargli capire questo,dopo un lungo colloquio con lei,mi ha chiesto che cosa cercavo da lei.
Gli ho detto di ritornare a essere il ragazzo di prima,con ormoni a pazzi,e desiderio di sessualità.
La dottoressa mi a spiegato che non devo pensare a la persona che ero prima,ma ben si di quello che sono adesso,e di ricostruire tutto da capo.
Adesso una domanda che voglio farvi e questo magone che cova all’interno di paure ansie e fobie nel essere omosessuale,e che quando quando gli uomini mi viene l’ansia,non si toglierà più???
Vi prego aspetto vostre risposte
[#12]
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo Psicologo, Psicoterapeuta 2,4k 122
“l’ansia,non si toglierà più???”

L’ansia è una emozione che tutti abbiamo e che fa fisiologicamente parte del corredo cognitivo di ognuno di noi. È una emozione che serve. Immagini l’uomo delle caverne che doveva andare a caccia per sfamare la famiglia. Se non avesse avuto l’ansia di poter morire sbranato da animali feroci, non avrebbe costruito armi per cacciare.


Come ogni emozione, anche l ansia, presenta vari livelli di intensità. Si va da un’ansia lieve ad ansia grave. Quanto più saliamo di livello, tanto più difficilmente gestibile diventa questa emozione.
Ecco: non si tratterà di “eliminare l’ansia” ma di imparare a gestirla. Imparando a gestirla, essa decrementerà in intensità, frequenza e durata garantendole una migliore qualità di vita.

In bocca al lupo per la terapia

Saluti
[#13]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Gentile utente,

".. l’ansia,non si toglierà più???.."
chiedere rassicurazioni serve a rassicurarla solo per un tempo brevissimo e non serve sostanzialmente a nulla.
E dunque, se noi gliene forniamo, facciamo il gioco a vantaggio del disturbo.
Per il momento tenga in sospeso tale domanda e imbocchi con fiducia il percorso suggerito dalla psicoterapeuta.

Saluti cordiali.
[#14]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,vi ringrazio per le vostre risposte che mi date, volevo solo chiedervi cosa significava quello che mi ha detto il psicologo dove sto andando che soffro di “fobia omosessuale”
Stava andando bene in questo periodo,ma da quando la dottoressa mi ha confermato che si può diventare omosessuale anche da grande e all’improvviso,sono caduto di nuvo in paranoia e paure,ansia, è la mia testa pensa a cose che io non immagino nemmeno.
Non so ditemi voi che devo fare?
[#15]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
"..Non so ditemi voi che devo fare?.."

niente di meglio che chiedere spiegazioni
direttamente a colui/lei fa una certa affermazione:
"..che soffro di “fobia omosessuale” .."

E dunque chiedere a chi La segue di persona.

Saluti cordiali.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio