Utente 358XXX
Siamo usciti x 10 mesi, lui ballerino, animatore, molto gettonato, non un santo e lo sapevo, ma col passare del tempo mi sembrava si fosse affezionato a me. Davanti agli altri è sempre stato schivo, infatti nessuno era a conoscenza della nostra relazione, mentre quando stavamo da soli si stava bene, era dolce, tenero, simpaticone. Qualche mese fa mi disse che se avesse deciso di fidanzarsi sarebbe stato con me perché con me sta bene, abbiamo tanto in comune, sono l’unica persona di cui si fida... poi mi chiedeva in continuazione se ero innamorata. Io non volevo rispondere pensando che se avessi detto si sarebbe scappato, invece ha risposto: potrei anche rimanere! Ed è rimasto. A volte mi domandava: ma tu staresti con me? Ma tu vorresti un figlio da me? Ma tu faresti di tutto per me? Il giorno che gli ho detto che non prendevo più la pillola non si è preoccupato, ha risp: se dovesse capitare lo teniamo. Una sera facendo l’amore mi dice: se ti mettessi incinta renderemmo felici 4 persone ( riferito ai nostri genitori). Io mi chiedo, ma come ti viene di dire tutto questo se non sei innamorato di me e se non hai intenzioni serie?
Comunque niente la storia è continuata, io passavo 3 notti a casa sua tutte le settimane da gennaio ad una settimana fa ma i problemi erano 2: perché davanti agli altri fai finta di niente, perché metti questo muro? Così facendo mi bloccava, non mi sentivo me stessa e questa cosa secondo me ha rovinato parte del rapporto, perché io so come sono, solare, divertente, chiacchierona, se ti voglio abbracciare lo faccio, se ti voglio baciare lo faccio, se ti voglio prendere in giro lo faccio, ma lui con questo atteggiamento mi bloccava e io odiavo stare così. Il secondo problema è il fatto che lui ogni tanto una scappatella con altre la faceva. Quindi ho deciso di parlare: ha ammesso di essere stato con altre, dice che lui me l’ha sempre detto che è fatto così, poi adesso ha una vita piena di impegni lavorativi quindi magari non ha la testa, sta di fatto che a lui piace questa vita è al momento è così. Mi dice: vuoi sapere se un giorno noi due staremo insieme? Risponde: non lo so. Dice che con me sta bene, che lo faccio star bene quando siamo da soli, dice che sarei quella perfetta, ma di base lui non è innamorato e io si, lo sposerei domani. A fine discussione ho detto: beh a questo punto non vedo il motivo di continuare, io ti amo sai quello che voglio ma tu non me lo puoi dare, e ho chiuso la storia. Lui fermo sul divano, muto, sguardo nel vuoto, non ha fiatato e siamo andati a dormire.
Io mi chiedo: dato che sapevi le mie intenzioni già da tanto tempo non potevi troncare prima? Perché mi chiedevi se ero innamorata, perché parlavi di figli? Lui è molto particolare, molto egocentrico, piace tanto, ha avuto delle delusioni d’amore, è stato tradito... ma dice che non è per paura che non vuole una relazione.
Secondo voi con queste premesse, se mi allontanassi x un po’, secondo la vostra esperienza, potrebbe tornare? Sto malissimo

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

qui non è questione di "strategie"
del tipo
"se mi allontanassi x un po’, ..., potrebbe tornare?",

bensì di obiettivi;

Lei vorrebbe una storia da innamorata,
lui ha una storia con Lei, ma "..ogni tanto una scappatella con altre" la fa.

Starà a Lei decidere cosa fare,
anche se il titolo non lascia molti dubbi:
"L’ho lasciato perché non poteva darmi ciò che vole(vo)".
D'altra parte lui si dichiara, con sincerità, "non innamorato".

Lascio a Lei le conclusioni.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologia Clinica, Psicologa europea.
www.webalice.it/centrodipsicologia

[#2] dopo  
Utente 358XXX

Si lui ha detto che io sono più presa di lui, ma ribadisco che mi mangio le mani per non essere stata me stessa.La mia domanda è:se io mi allontanassi da lui per un po’, se sparissi e tornassi una donna nuova, più sicura di me, se lo affrontassi in maniera diversa, credendo più in me stessa, lui potrebbe cambiare idea?Lui non ha mai detto che non avrà mai una storia seria con me.
Può succedere?