Utente 544XXX
Buongiorno dottori
Avrei bisogno del vostro aiuto sono un uomo di 40 anni e da circa 1 anno ero fidanzato con una donna di 30
Convivevano ma.poi per causa mia ci sia.o.lasciati non per un motivo preciso ma perché improvvisamente preso dal panico ho chiuso la storia, in realtà la storia non è.mai finita perché è da mesi che va avanti un tira e molla che ci sta devastando.
Sono sempre.io la causa perché quando ci rimettiamo assieme dopo 1 2 settimane di tranquillità iniziano ad assalirmi dubbi pensieri che mi portano a vivere male .
I pensieri sono del tipo ma la amo veramente? Sto con lei per scelta o per bisogno,? Sto con lei.per non stare da solo? Questi pensieri mi provocano grande tristezza e addirittura dolore fisico tipo crampi allo stomaco.
Ora mi chiedo perché quando non è con me.la.penso sempre, mi manca , ma quando sta con me mi assalgono questi pensieri?
Amici e parenti mi dicono che io non la amo perciò mi vengono ti dubbi e.pensieri altrimenti non avrei questo malessere .
Voi cosa.mi dite cosa dovrei fare ?
Io non riesco ad essere lucido ne sul da fare ne.sui sentimenti , sino tanto confuso e spaventato.

[#1]  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

Non sono così d ' accordo con i suoi amici e parenti, perché quello che lei descrive potrebbe fare pensare ad una dinamica ossessiva e il suo sembra un rimuginio ansioso/ossessivo.

Per sciogliere qualunque tipo di dubbio è indicata una consulenza psicologica diretta per la diagnosi esatta e relativo trattamento.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica