Come riprendersi dopo l’ennesimo fallimento?

Ho sempre avuto una vita piena di fallimenti: nelle relazioni, problemi in famiglia, problemi di autostima, ecc.

L’unica cosa che andava bene erano gli studi, ma dopo anni di impegno non sono riuscita ad ottenere i risultati sperati e ho fallito anche in questo. Ora dovrei passare l’estate a preparare i test di ammissione all’università, ma non ho le basi per superare i test, ho poca voglia di studiare e sono molto demoralizzata. Passo le giornate a deprimermi e a cercare di studiare, invano. Vorrei uscire e divertirmi ma non ne ho la possibilità. Come posso riprendermi da questa condizione?
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19.7k 506 41
Gentile ragazza,

il non avere le basi potrebbe essere una tua convinzione dettata dalla bassa autostima. Secondo te quali basi ti mancano? Quale test stai preparando (facoltà)?

Trovi un denominatore comune nei pregressi fallimenti?
Hai voglia di raccontare in breve qualche accadimento a titolo esemplificativo per farmi capire bene di che cosa parliamo?

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
Utente
Utente
Buonasera dottoressa,

la ringrazio per la risposta. L’unico comune denominatore che posso intravedere è l’ansia a volte, ma non sempre. Ad esempio, l’esame che ha determinato il mio fallimento non mi preoccupava particolarmente, eppure è stato determinante.

Sto preparando un test per le facoltà bio-mediche, e non ho le basi in quanto non ho studiato materie come biologia, chimica e fisica alle scuole superiori.