Utente 528XXX
Salve signori, vi scrivo perché avrei bisogno di alcune risposte, e anche di sfogarmi..
Sono quasi 7 mesi che la mia ex mi ha lasciato, inutile dire che sono stato malissimo per tutto il tempo, sono stato anche da uno psicologo per 4 mesi, fin quando poi la situazione è sembrata un po' risollevarsi.. Di mestiere faccio il musicista. All'inizio dell'estate, non appena ho ricominciato a suonare dal vivo anche 3 volte a settimana sono stato subito meglio.. La musica è tutta la mia vita.
Lei mi ha lasciato in un periodo molto brutto per me, non suonavo (di conseguenza non lavoravo), stavo male psicologicamente proprio perché in quel periodo non facevo la cosa a cui tengo di più al mondo, ovvero suonare, non c'erano prospettive lavorative e ne soffrivo molto.
Tornando a noi, durante l'estate (durante la quale, fortunatamente, ho suonato tantissimo) ho avuto solo qualche raro (ma intenso) momento di nostalgia per la mia ex, che poi è andata via in qualche giorno.. Nel frattempo ho cominciato a frequentare una ragazza, che mi piace molto, ma sto notando di avere una sorta di "paura" ad innamorarmi, paura di una relazione, di un nuovo abbandono.. Non riuscirei a sopportarlo. Con lei mi trovo molto bene, è una ragazza fantastica e quando siamo insieme non penso più a niente, a tratti sono di nuovo felice, come non lo ero ormai da tempo..
Qualche giorno fa ho avuto un altro momento di debolezza/nostalgia verso la mia ex, avevo visto un quadro che mi aveva regalato lei e sono scattate automaticamente le lacrime.. Poi ho saputo che, molto probabilmente, lei sta con un ragazzo, e questa notizia mi ha letteralmente tagliato in due..

Cosa posso fare? Non ce la faccio più..
Mi ha fatto stare molto male, anche nell'ultimo periodo in cui stavamo insieme.. Mi sono sempre comportato bene con lei, le sono sempre stato vicino nei suoi momenti difficili, e quando ce l'ho avuto io un momento difficile mi ha abbandonato.. .
Il problema è che, nonostante io sia consapevole di quanto si sia comportata male con me, a volte mi vengono ancora questi momenti di nostalgia, e mi si spezza di nuovo il cuore..
Cosa potrei fare? aiutatemi..

p. s. Sono consapevole che non sono queste le cose gravi della vita, non sono questi i veri problemi, però per me è una cosa che mi pesa tantissimo.

[#1]  
Dr. Gioacchino La Franca

20% attività
16% attualità
0% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2019
Carissimo

Non deve giustificarsi, ciò che narra non solo è del tutto naturale ma, le dirò di più, anche amplificato dalla sensibilità d'animo di chi, appassionato come lei di una forma d'arte, spesso nutre.

Non si spaventi di questi episodi fisiologici, dal distacco è intercorso un periodo ancora relativamente breve, ed alcune storie intense richiedono tempo per essere "incamerate" nella consapevolezza di lasciarle andare nel passato.

Tuttavia non distolga l'attenzione dalla sua grande passione, e ancor di più da questa ragazza che le dimostra un così caldo interesse e, come lei scrive, la fa star bene.

Dunque intensifichi ciò che le piace e le da sollievo e, se verrà sorpreso dalla malinconia, respiri profondamente, la accolga come una cosa naturale, la lasci esprimere; dopo il giusto tempo, però, si dica: " Adesso lascio dolcemente andare questa sensazione, è tempo di tornare alla mia vita, al presente, ai suoi doni ed alle sue opportunità", faccia un altro respiro, apra gli occhi e riprenda la sua giornata, credo si sentirà subito meglio!


Cari Saluti
Dr. Gioacchino La Franca - Psicologo Clinico

[#2] dopo  
Utente 528XXX

Grazie per la risposta dottore.

Ci proverò.