Sto bene in salute, ma non mi sento bene dentro. potete aiutarmi?

Salve Dottori. Oggi sono qui perché ho bisogno di parlare di un mio problema a cui riesco a dare poco una spiegazione.
Io sono una ragazza di 21 anni, soffro di ansia in alcuni periodi dell'anno come per esempio adesso. Sono anche ipocondriaca.
Ho effettuato analisi del sangue e visite al cuore perché credevo di avere problemi, ma per fortuna non è risultato nulla. Adesso mi sento poco bene con me stessa, mi sento spesso triste dentro. Il mio ragazzo è lontano e sono indietro con le materie dell'università. Ho anche paura di morire da un momento all'altro.
Vi prego, se potete datemi una mano.
[#1]
Dr. Magda Muscarà Fregonese Psicologo, Psicoterapeuta 3,7k 146 11
Gentile ragazza, come mai e'indietro con gli esami!? Il suo ragazzo e' lontano, occupi il tempo vuoto studiando , mi domando se le piace la facoltà' scelta, il che è' fondamentale. Certo la lontananza, è' dura, capisco..ma non va drammatizzata.. Ci riscriva, ci parli di Lei della sua storia, della sua educazione , paura di morire? o paura di vivere ?Coraggio guardiamo.. Restiamo in ascolto..

MAGDA MUSCARA FREGONESE
Psicologo, Psicoterapeuta psicodinamico per problemi familiari, adolescenza, depressione - magda_fregonese@libero.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2019 al 2020
Ex utente
Gentile Dottoressa, devo dirle la verità, non mi sento appagata da quello che studio. Sono indietro con le materie perché mi è mancata la voglia di studiare e di applicarmi sulle materie del corso. Adesso sembra poco meglio la situazione.
Subito dalla prima lezione ho capito che non faceva per me, ma ho voluto continuare per vedere se fosse stato solo un periodo.
Riguardo la paura di morire sono molto scossa dalla morte di mia nonna 5 anni fa, morta improvvisamente con un emorragia cerebrale mentre le sue condizioni di salute erano buone. Io ho paura che mi possa succedere o venire qualcosa di brutto. Per ora ho pure crisi di pianto improvviso, peso allo stomaco e i battiti cardiaci sempre alti.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio