Perché gli uomini scappano tutti da me?

Buongiorno,
Premetto che non ho mai scritto su un sito del genere e che sono davvero disperata.

Farò un quadro generale della situazione così da avere una risposta esaustiva.


Ho 32 anni, arrivo da una famiglia benestante, ho sempre avuto un rapporto conflittuale con i miei genitori che mi ha spinto ad andare a vivere per conto mio da circa 7 anni, mio padre affettivamente parlando è sempre stato molto freddo mentre mia madre troppo apprensiva e ansiosa; il loro rapporto non mi è mai piaciuto, stanno insieme per convenzione.
A loro non ho mai chiesto nulla in quanto sono indipendente a livello economico e ricopro una prestigiosa posizione lavorativa.

Nelle mie relazioni affettive con il sesso opposto, non sono mai stata una grande guru.
Durante l'adolescenza ero spesso schernita dai miei compagni di classe perché ero bruttina e goffa anche se poi il brutto anatroccolo si é trasformato in un cigno armonioso, ho sempre avuto problemi a credere in me stessa.
A 20 anni ho avuto la mia prima storia durata circa 4 anni, mi sentivo oppressa, lui era troppo geloso e quando mi ha chiesto di andare a vivere insieme l ho lasciato.
A seguito della rottura ho iniziato a fare cose mai fatte prima, andavo a ballare facevo degli orari assurdi.
I miei li hanno iniziato ad essere rompi e un bel giorno me ne andai via di casa.
Frequentai un ragazzo che mi lasciò per la sua ex fidanzata...crollo emotivo.
Dopo sei mesi circa incontrai quello che divenne il mio fidanzato per altri tre anni.
Tira e molla, siamo andati a convivere ma anche li, mi sentivo soffocare e l'ho lasciato.
Adesso mi ritrovo dopo 4 anni a non riuscire più a tenermi un uomo, ci esco, loro sembrano presissimi ma dopo qualche mese (senza fare sesso), mi dicono che non sono pronti.
Possibile che siano tutti così?
Eppure sono loro i primi a cercarmi a voler uscire.
L'ultimo mi aveva chiesto di uscire l'anno scorso ma avevo gentilmente declinato.
Nel frattempo voleva sempre sentirmi con qualche scusa.
Ai primi di dicembre del 2019 decido di accettare, usciamo lui mi dice delle cose bellissime.
Parliamo di un ragazzo lavorativamente molto impegnato, serio ed educato, semplice e molto attaccato alla famiglia.
Niente, passano i giorni e sparisce il 23 il 24 e il 25.
Alche io gli chiedo spiegazioni lui dice che ha problemi in casa e che io non c'entro.
Mi da buca 2 volte allora io decido di chiudere e lo blocco ovunque.
Mi pento, gli scrivo e lui dice che va bene ma di andarci piano.
Allora faccio come dice, non mi aspetto niente usciamo altre 2 volte e la seconda lui mi bacia appassionatamente.
il giorno dopo mi richiama dice che non vede l ora di vedermi.
Nel week end sparisce, io non lo cerco, gli scrivo la domenica sera lui mi richiama il giorno dopo dicendomi che non se la sente.
Dapprima ho avuto una reazione pacifica, ma il giorno dopo l ho insultato alla grande dandogli del narcisista di m###a?
Che problema ho?
[#1]
Dr.ssa Valentina Sciubba Psicologo, Psicoterapeuta 1,5k 29 9
Gentile ragazza,
i motivi per cui una donna non riesce a concretizzare un rapporto sentimentale stabile possono essere molti. Spesso è in causa un rapporto difficile o insoddisfacente con la figura paterna che ha condizionato la personalità, altre volte storie precedenti mal chiuse, proprie o del partner, possono funzionare da veri "freni a mano" per l'instaurarsi di relazioni profonde e durature o possono esserci altri fattori.
Le consiglio pertanto di consultare uno psicologo psicoterapeuta per una diagnosi che comprenda sia il passato che il presente, in modo da arrivare ad un'ipotesi esplicativa il più fondata e coerente possibile che poi può orientare le eventuali manovre terapeutiche.
Cordiali saluti

Dr.ssa Valentina Sciubba
Psicologa Psicoterapeuta
Terapia Breve strategico-gestaltica
www.valentinasciubba.it - Roma

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio