Paura che il tempo passa veloce

Salve dottori vi spiego in breve quello che mi angoscia in certi periodi, in pratica (non sempre)... Mi vengono di tanto in tanto pensieri angoscianti, sono un ragazzo di 21 anni con tante idee in testa, però con i progetti che mi sono posto, mi sembra che il tempo sia pochissimo... 10 anni li vedo come 1 anno e mezzo... Se penso a quando avevo 17 anni sono passati 3/4 anni in men che non si dica... Davvero... Questa è l'età più importante e sembra che mi sta scivolando il tempo senza vivere come vorrei... Perché ho questi pensieri??
Vi ringrazio in anticipo e spero in una risposta... Grazie.
[#1]
Dr.ssa Caterina Zanusso Psicologo, Psicoterapeuta 77 1
Gentile utente,
non posso sapere perchè ha questi pensieri, quello che so è che provare angoscia fa parte delle emozioni che si possono provare nella vita, per quanto non piacevole. Se per lei questa angoscia è diventata limitante forse varrebbe la pena approfondire la cosa, ma quello che più mi colpisce è l'idea che ha sulla sua stessa angoscia; mi sembra, infatti, più preoccupato dell'essere preoccupato che dell'oggetto in sè della sua preoccupazione...un giro di parole per dire che, da quel poco che mi dice, credo che potrebbe trovare giovamento rivolgendosi ad un collega per esplorare questi suoi vissuti, che mi sembrano legati ad un modo di stare al mondo molto legato alla performance..dice "mi sta scivolando il tempo senza vivere come vorrei". Forse ci sarebbe da capire questo "come vorrei" e cosa fa eventualmente da ostacolo.

Saluti

Dr.ssa Caterina Zanusso - Psicologa Psicoterapeuta Padova e Skype
Cell: 347.1173841 Mail: zanusso.caterina@gmail.com
www.caterinazanusso.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottoressa buonasera, mille volte grazie della sua risposta.... Io sto effettuando già una terapia con una collega psicoterapeuta.... Solo che, a causa dell'epidemia, manco da mesi... Ne approfondirò di queste 2 ultime riflessioni che sembrano in effetti centrare a pieno la cosa.... Un ultimo chiarimento se possibile, mi capita spesso che, "quando sento una cosa accade"... Non so se questa definizione può chiarire bene la cosa..La dico con molta preoccupazione perché, sento che avrò delle complicanze di salute, e in particolar modo, cardiache..
Quando ho paura che una cosa accade o meglio quando me la sento succede davvero sempre tutto..... A cosa potrebbe essere dovuto questa osservazione dottoressa.... La ringrazio tante e spero in una risposta.
Grazie.
[#3]
Dr.ssa Caterina Zanusso Psicologo, Psicoterapeuta 77 1
Beh...non è difficile trovare conferme in quel che per noi è importante che venga confermato. Ha mai sentito parlare, inoltre, di profezia che si autoavvera? Le faccio un esempio rapido: sono uno studente convinto che non passerò l'esame. Mi metto a studiare ma il giorno dell'esame l'idea che "so che non lo passerò, me lo sento" crea uno stato d'ansia da inficiare di fatto l'esame stesso. Solo che la lettura sarà "ecco, lo sapevo". Non so se questa possa essere il suo caso, ma potrebbe considerarla un'alternativa alle sue spiegazioni?

Saluti

Dr.ssa Caterina Zanusso - Psicologa Psicoterapeuta Padova e Skype
Cell: 347.1173841 Mail: zanusso.caterina@gmail.com
www.caterinazanusso.com

[#4]
dopo
Utente
Utente
Può essere, si.
La, ringrazio dottoressa ne riparlerò con la collega.
Cordialità.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test