Ansia nel mangiare con persone al di fuori della famiglia...?

Buonasera cari dottori, sono un ragazzo di 23 anni, chiedo un consulto online per cercare di trovare una soluzione al mio disturbo.
È da circa un anno che provo una certa ansia nei momenti in cui devo andare a mangiare fuori con amici o con persone esterne al nucleo familiare.
Specialmente con gli amici appena si avvicina l’ora di mangiare inizia a chiudersi lo stomaco e il senso di fame svanisce completamente.
Tutto è cominciato circa un anno fa con attacchi di panico poi col passare del tempo sono riuscito a minimizzare il fastidio lavorando su me stesso, però a tutt’oggi quel fastidio, disturbo non è scomparso del tutto, ma si insinua cercando di tornare a galla nei momenti di condivisione del cibo con altre persone, specialmente amici.
Anche se mi trovo bene con loro, è come se il mio stomaco andasse sempre in difesa irrigidendosi e facendomi venire una leggera sensazione di nausea, vorrei sapere come sconfiggere questo fastidio una volta per tutte e godermi la vita al meglio.
Appena l’ora di pranzo/cena finisce l’ansia sparisce immediatamente procurandomi una sorta di sollievo, come se avessi superato qualcosa di importante...
Grazie per le risposte, se avete qualche consiglio su come affrontare queste situazioni e sconfiggere questo fastidio ve ne sarei molto grato!
[#1]
Dr.ssa Laura Ceccoli Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 5
Buongiorno, innanzitutto vorrei rassicurarti informandoti che molte persone soffrono del tuo stesso disagio. Questa insofferenza non compare "per caso", ma è un importante segnale del corpo che ci indica e ci invita a sistemare qualcosa che non va nel nostro contesto di vita, anche se apparentemente è tutto ok... Resto a tua disposizione per qualsiasi chiarimento o informazione, Dott.ssa Laura Ceccoli Psicologa e Psicoterapeuta (Genova 3471270291)

Dr.ssa Laura  Ceccoli (3471270291 Genova)

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio