Il mio amante ogni tanto si sbaglia e mi chiama con il nome di sua figlia

Buonasera.

Sono L’ amante di un uomo sposato da quasi 3 anni, è una relazione molto profonda e a breve abbiano deciso di mettere una scadenza perché pensiamo che sia la cosa più giusta.

Capita però a volte che quando ci vediamo, sbagli e mi chiami con il nome di sua figlia di 10 anni... questo succede per lo più durante conversazioni o momenti del tutto distaccati dall intimità.

L’ ultima volta Mi ha chiamata così e poi sorridendo mi dice questo è proprio un lapsus freudiano... siccome lui non spara considerazioni a caso, volevo un parere su questa affermazione.
Abbiamo 11 anni di differenza, io fisicamente sono molto più piccola e dimostro meno anni di quelli che ho, anche se sono una donna over 30.

È un segnale di qualcosa?

Mi vede come sua figlia?

Il suo amore è protettivo come quello che si può provare per una figlia?

O è semplicemente un errore perché fa parte della sua quotidianità rapportarsi con la figlia?

Ho provato a chiedere spiegazioni dopo quella sua affermazione (lapsus freudiano) ma ha fatto cadere il discorso cambiandolo e non ho voluto insistere per non risultare pesante e sospettosa.
Grazie infinite.
[#1]
Dr. Cristina Finocchiaro Psicologo, Psicoterapeuta 44 7
Gentile Sig.ra, tutte le domande che si fa sono plausibili e potrebbero avere una degna risposta, ma non sarebbe quella significativa, cioè quella sorta all'interno del vostro rapporto e della vostra storia.
La invito quindi a "restare in ascolto" poiché i lapsus sono errori risultanti da una sostituzione, trasposizione od omissione involontaria, cioè sono contenuti che vorrebbero emergere alla coscienza, anzi che spesso emergono, forse proprio perché vogliono essere ascoltati.
Cordiali saluti

Dr. Cristina Finocchiaro
Dottore in Psicologia Clinica, Specializzata in Psicoterapia sistemica e relazionale- Roma

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio