C'è qualcosa che non va in me?

Buonasera, è da circa 3 mesi che sto con una ragazza fantastica.

Fino a poco fa era tutto perfetto, quando ad un tratto lei mi rivela che in una notte di dicembre, mentre facevamo l'amore, io l'ho chiamata con il nome di mia sorella.

Ora il problema più grande è che non me ne ricordo, è come se in quel momento si fosse spenta la mia mente e non avesse associato le due cose, la mia paura più grande è quella di averla shockata e sinceramente non so come risolvere la situazione.
Premetto che io e mia sorella abbiamo sempre avuto un bellissimo rapporto anche di amicizia e mai mi è venuto in mente un qualsiasi pensiero depravato nei suoi confronti.
Ora mi ritrovo con dei dubbi esistenziali e con la paura di dire cose senza il permesso del mio cervello.

Spero che qualcuno possa darmi delle spiegazioni o ancora meglio delle soluzioni a questo problema, perché sto impazzendo.
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,2k 442 103
Gentile utente,

la "soluzione" che Lei chiede è di smettere di pensarci.
Non sa nemmeno se il fatto è vero...
E poi, perchè la Sua ragazza avrebbe atteso fino ad ora per riferirglielo?
Particolari che non tornano.

Se invece non riuscisse a smettere di pensarci nonostante Lei lo voglia,
occorre curare il pensiero ossessivo,
che produce dubbi su dubbi,
e conseguenze catastrofiche.

Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa