Cosa e dove sto sbagliando?

Salve,
da ormai un anno frequento un mio coetaneo conosciuto tramite social.
Nelle mie precedenti relazioni non mi sono mai innamorata né ho mai ricevuto amore sincero, solo bugie che ho ingoiato a causa del mio spasmodico bisogno di amore.


Questa ultima persona non mi ha mai trasmesso interesse, nemmeno attrazione.
L’ho portato in un posto a lui sconosciuto per vedere se si avvicinava a me, se aveva voglia di toccarmi... ma niente, solo per il momento del sesso.


La cosa che mi fa sentire in colpa con me stessa è che lui dice solo che rompo le scatole... voglio essere al centro dell’attenzione... ma non capisce che vorrei essere corteggiata!
È l’unico uomo a voler essere corteggiato... senza ricambiare!
Credo che il problema stia nel fatto che la scintilla non è scoccata.

Lui non ammette di non provare sentimenti, si nasconde.
Il mio sesto senso non mi ha mai trasmesso fiducia nei suoi confronti.
Durante questo periodo ha continuato a conoscere altre ragazze... l’ho scoperto da sola.


Sbaglio nel continuare a sperare in un suo miglioramento (forse apertura)?
Devo chiudere definitivamente?

Mi sento in trappola... Dai suoi discorsi risulta che la sbagliata sia io.

Ha addirittura utilizzato un mio periodo di malessere sul lavoro dicendomi che io ho problemi con tutti.

A questo uomo ho dato più di quanto abbia ricevuto.
Gli ho cercato un lavoro, gli ho fatto regali, gli ho mandato pensieri, canzoni.

È così sbagliato chiedere le normali attenzioni di una coppia?

È sbagliato voler approfondire una conoscenza?
Andare oltre il ciao... oggi è andata così... ?

Cosa e dove sto sbagliando?


Grazie per la disponibilità
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,3k 446 103
Gentile utente,

Dopo un anno di frequentazione
"..continuare a sperare in un suo miglioramento (forse apertura)?" sembra piuttosto aleatorio.

"Devo chiudere definitivamente?" ci chiede.
Ma non sta a noi decidere al posto Suo.

Piuttosto:
considerato che, pur essendo Lei oltre i 30 anni,
"..Nelle mie precedenti relazioni non mi sono mai innamorata né ho mai ricevuto amore sincero, solo bugie che ho ingoiato a causa del mio spasmodico bisogno di amore...",
Le consiglierei un percorso psicologico che metta in luce i nodi che La portano sempre dentro a relazioni aride, compresa questa.
Quando ciò si ripete, infatti, non è da considerare sfortuna.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio