Separazione con una bimba di quasi quattro anni

Salve mi chiamo Michele.
Ad aprile la mia compagna ha deciso di separarsi da me perché ha detto di non amarmi più... abbiamo una bambina di quasi quattro anni.
Io ho un rapporto bellissimo con mia figlia e con la mia ex compagna siamo rimasti in buoni rapporti ma vivo con il terrore che mia figlia possa soffrire... sono un papà strapresente la vedo un giorno sì e uno no e due volte a settimana la bimba dorme con me a casa mia... mentre le altre volte dorme a letto con la mamma e la nonna in quanto la mia ex compagna è tornata a casa della mamma!!
Volevo chiedervi se con il fatto che io ora ho un ottimo rapporto con mia figlia così rimarrà perché per me è l'unica cosa che conta è ho paura che quando capirà bene la situazione si allontani da me... i bambini non sanno purtroppo quale è il giusto o sbagliato a questa età e sarebbe un duro colpo per me rimetterci visto che tutto ciò non è stato voluto da me in primis e secondo... per quanto tengo alla mia bambina!! grazie dell'ascolto
[#1]
Dr.ssa Donatella Fiocchi Psicologo, Psicoterapeuta 49 6
Gentile signore,
capisco come la sua attuale situazione la addolori, le separazioni sono sempre difficili, lo sono per gli adulti e lo sono anche per i bambini per i quali la mamma e il papà insieme costituiscono tutto il mondo importante e, a quattro anni, anche gran parte di quello conosciuto. Comunque le situazioni si affrontano e l'importante è aiutare sua figlia ad affrontare il dispiacere che la vostra separazione le darà. Non possiamo evitare ai nostri figli di soffrire ma quello che possiamo fare, ed è veramente importante, è aiutarli ad affrontare il dolore facendo capire e vedere che si può affrontare e anche superare. Se lei rimane un papà presente, disponibile a parlare con sua figlia di tutto quello che la bimba le chiederà, dicendo la verità, sempre, con parole adeguate all'età della bimba, non abbia paura di perdere il legame con lei. I bambini non sono così fragili e anche così piccoli sanno capire molte cose.
Sarà molto importante che non parli male della mamma perché la bambina ha bisogno di mantenere una buona immagine sia del papà che della mamma per crescere bene ma dal momento che scrive di avere con la sua ex compagna un buon rapporto credo che non sarà difficile mantenerlo e spiegare alla bimba che, a volte, purtroppo, i grandi non si capiscono più come prima e allora preferiscono fare vite diverse, ma che insieme resterete il suo papà e la sua mamma e continuerete a volerle bene.
Sarebbe molto importante che la bambina potesse in entrambe le case dormire in un letto suo e magari anche in una sua stanza. Questo aiuta molto la crescita e la giusta indipendenza.
Le faccio molti auguri .
Donatella Fiocchi

Dr.ssa donatella fiocchi

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille di cuore dottoressa....le dico la verità...sono stato lasciato perché a sua detta ero ipocondriaco....e l'ho disinnamorata....!ma ...sarà che vengo da una famiglia sposata da cinquanta anni...per me l'amore è altro...tra l'altro ho saputo che ha appena concluso una relazione con un altro uomo....quindi i commenti sono spontanei...in tutto ciò in nove anni sono stato un ottimo compagno e soprattutto da quattro anni quasi un ottimo padre...e di certo non era una famiglia disunita che speravo di dare a mia figlia..!!e spero che un domani la mia bambina mi voglia bene come adesso .. è tutto quello che conta mi creda
[#3]
Dr.ssa Donatella Fiocchi Psicologo, Psicoterapeuta 49 6
Buongiorno,
la vita delle persone e delle famiglie è complicata ma molto si può fare comunque. Continui ad essere un padre presente nella vita di sua figlia cercando di capire le esigenze di crescita che ha e che avrà; non riversi su di lei il suo bisogno di essere amato, sarebbe un peso troppo grande e lei può trovare una compagna adatta con cui condividere la vita, gli affetti, compreso quello per questa e forse altri figli, può, sicuramente con fatica e impegno, costruire una famiglia unita e importante per tutti. I figli non ci perdono mai di vista e hanno sempre bisogno del nostro affetto anche quando, inevitabilmente, in adolescenza a volte devono dirci cose terribili e accusarci di mali tremendi che hanno sofferto. Non è la realtà è il loro bisogno di riuscire a staccarsi da noi e dalla vita di bambini per crescere. Ma per ora lei è molto lontano da questo. Goda l'affettuosa presenza della sua bambina.

Dr.ssa donatella fiocchi

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test