Può lo stress annichilire completamente la libido in una persona?

Buonasera.

Cercherò di essere il meno prolisso possibile.
Vivo una relazione seria da circa un anno e mezzo, e fino a poco tempo fa, il desiderio era sempre presente da parte di entrambi.
Ovviamente, momenti caratterizzati da un calo, si sono sempre presentati, ma nulla che mi facesse preoccupare.
Nulla di anormale, in definitiva.
Le cose sono cambiate, all’incirca sei settimane fa, quando ho iniziato a notare non un calo, ma l’assenza totale non solo di libido, ma anche delle più piccole forme di teasing verbale, e non.
Sulle prime, ho cercato di non darci troppo peso.
Conoscendo bene la mia fidanzata, so che è un individuo che va a periodi, per citarla testualmente.
So che in presenza di forte stress, o di elementi di preoccupazione più grandi, si concentra completamente su di essi, ma qui non parliamo di un calo, bensì di totale assenza.
E ciò non riguarda solo il sesso, ma anche petting o le sporadiche sex chat.
Ora, so bene che ognuno è fatto a modo suo, d’altro canto il desiderio e le sue manifestazioni, sono qualcosa di estremamente personale.
Ma, essendo 25enni, nella mia ignoranza credo che il desiderio non dovrebbe mai mancare in questa misura così accentuata.
Parlandone, e sfogandomi, mi ha fatto capire che il colpevole dietro a tutto è stato lo stress.
Ora io mi domando; può lo stress causato da immense ore di studio viscerale, portare alla totale assenza di libido?
So che lei è sempre preoccupata del suo rendimento, e sopratutto dell’eventualità di non terminare in tempo il suo percorso universitario, ma può davvero essere così incisivo?

Tutto questo si ripercuote su di me con due pesi, uno fisico, che mi rende costantemente frustrato.
Sono stanco della masturbazione, e dell’autoerotismo in generale, specie se devo dopo innervosirmi oltremodo.
Ma sopratutto, il peso più grande è quello emotivo, perché mi sento molto trascurato, e alle volte una carezza particolare, o un bacio un po’ più sentito o passionale, possono fare molto.
Tutto questo non c’è.
Ora, escludendo problemi di coppia, o patologie ben più gravi, può lo stress essere il responsabile?
In tal caso, come posso aiutarla?


Grazie mille.
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,7k 459 103
Gentile utente,

Lei ci chiede di condividere una autodiagnosi, quella di ipodesiderio sessuale causato dallo stress.
Può essere, sicuramente lo stress non produce nulla di buono nella sessualità.

Però le cause possono essere molteplici,
come potrà leggere qui:
https://www.medicitalia.it/news/psicologia/4909-desiderio-sessuale-maschile-assente-o-scarso-perche.html .
Esse vanno diagnosticate dallo Specialista.

D'altra parte il Suo accennto al sentirsi "..molto trascurato, e alle volte una carezza particolare, o un bacio un po’ più sentito o passionale, possono fare molto"
fa riflettere su quanto una problematica dell'uno vada a incidere sui comportamenti dell'altro/a producendo dinamiche disfunzionali e anche na sorta di etichettatura che non aiuta: "..so che è un individuo che va a periodi".
Ha provato a segnalare ciò alla Sua ragazza?

Saluti cordiali.
dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test