Disagio perenne dovuto all’estetica del pene

Buongiorno dottori, sono un ragazzo di 21 anni e vi sto scrivendo perchè non riesco più a sopportare i problemi di cui vi sto per parlare, poiché hanno da sempre influito sulla mia persona durante la vita di tutti i giorni.


Come dal titolo, le mie preoccupazioni derivano dall’estetica del mio pene e in secondo piano, (anche se non è detto che sia qualcosa di normale), riguardo ai miei testicoli.



1) Per cominciare, io ho un pene di circa 18, 5 cm di lunghezza e 13 cm di circonferenza, anche se non sono sicuro di aver preso le misure correttamente; in ogni caso, il primo problema che mi affligge, riguarda l’andamento del pene in erezione, poiché curva notevolmente verso il basso, (anche peggio di una banana se vogliamo fare un paragone, è come se da metà asta si spezzasse quasi la linea verso il basso), e già questo è stato un motivo di disagio per me, perchè mi rendo conto che sia veramente antiestetico...

2) Secondo problema, la pelle nell’asta del pene è interamente macchiata, (per intenderci come la pelle di una persona anziana), a chiazze marroni, bianche, con diversi nei; altro grande motivo di disagio

3) Terzo problema, sul glande ho le cosiddette papule perlacee, che sicuramente conoscerete, e quindi potete comprendere nuovamente il mio disagio.



4) Quarto problema, anche i miei testicoli danno l’impressione di avere un’età superiore a quella che hanno davvero:
a parte la pelle dello scroto che da l’idea di essere vecchia, sono un po’ piccoli e spesso la sacca scortale è completamente moscia e poco voluminosa, ed inoltre tendono a produrre spesso uno sperma acquoso se così si può dire, o almeno quasi sempre.



Chiaramente non ho mai avuto rapporti sessuali, e credo sia abbastanza evidente il motivo... è da molti anni che cado quasi ogni giorno in depressione per questi motivi, specialmente se ripenso a quante volte ho rifiutato di avere rapporti sessuali, sapendo certamente di non essere visto di buon occhio qualora avessi mostrato le mie parti intime... inoltre confrontandomi verbalmente con i miei coetanei, nessuno riscontra i miei stessi problemi, e questo non mi da nessun tipo di sollievo...

Quale sarebbe la mia richiesta?

Non lo so esattamente, so solo che ho perso la mia adolescenza ad essere totalmente insicuro di me stesso, non mi sono mai spinto come avrei voluto veramente e sono sicuro che non riuscirò mai ad accettare tutto ciò...

Grazie per aver letto, so che non servirà molto aver scritto tutto ciò, ma forse per me era una sorta di valvola di sfogo...
[#1]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 3.6k 177
Gentile utente,
se le sue preoccupazioni sono sincere non si capisce perché non ci parla della visita dall'andrologo che avrà sicuramente già fatto, data la sua età e soprattutto date le limitazioni nel comportamento sessuale che la affliggono.
Solo il medico specialista può valutare se nella morfologia e nel funzionamento dei suoi genitali qualcosa è davvero fuori dalla norma, e sempre lo specialista è in grado di dirle cosa fare.
Quindi non perda altro tempo, se ancora non si è fatto visitare.
Se poi la sua è una particolare forma di dismorfofobia, sarà cura del medico inviarla dallo psicologo.
Buone cose.

Prof.ssa Anna Potenza (RM) gairos1971@gmail.com