Ho tanta paura

Buona sera sono una ragazza di 22 anni, ho bisogno di un aiuto
Ho appena scoperto di essere incinta di 6 settimane ovviamente non era cercato e successo per sbaglio si è bucato il profilattico io e il mio fidsnzato abbiamo deciso di non tenerlo, premetto che sono una ragazzo molto ansiosa ho sofferto di ansia e depressione per un anno ho assunto daparox per 1 anno e mezzo nella quale ora non assumo più
Da quando sono incinta sto malissimo il solo pensiero di fare un aborto mi terrorizza esistono due tipologie di aborto quello farmacologico e quello chirurgico,
Spero di poter fare quello farmacologico perché l'anestesia mi terrorizza ho paura di non svegliarmi più,
Ho sentito dire che il farmacologico puoi davvero stare male avere problemi di emorragie o avere svenimenti o addirittura collasso
Sto veramente vivendo malissimo ho una paura di morire assurda sto davvero male passo tutte le giornate a pensare a questo ho paura di morire mentre faccio un aborto
Sto davvero male continuo ad avere ansia e attacchi di panico mi manca tanto la mia vita prima...ho davvero paura mia mamma parte domani e sono da sola letteralmente
Spero di avere un sostegno e un aiuto dai medici ho bisogno di consigli grazie mille...
Volevo capire il perché di questa mia paura
E il perché sto vivendo così angosciata
[#1]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 3.8k 183
Gentile utente,
innanzitutto si tranquillizzi: l'interruzione di gravidanza oggi non e` piu`, sotto il profilo medico, un evento rischioso. Inoltre nei centri maggiori del Servizio Sanitario Nazionale potra` fruire del supporto di un* psicolog* che l'aiutera` a valutare con calma tutti i pro e i contro della sua decisione e ad evitare ripensamenti tardivi.
Ci chiede il perche` di questa sua paura estrema. In parte la risposta e` nella sua sindrome ansioso/depressiva, che si spera abbia curato non soltanto coi farmaci; in parte e` nel fatto che forse per la prima volta lei si trova davanti ad una scelta grave, forse del tutto inaspettata.
Mi chiedo perche` non abbia adottato una contraccezione sicura, tra le molte oggi diponibili, e perche` sua madre intenda partire proprio in questo momento.
Spero che il suo ragazzo le sia vicino e che insieme, meglio se con l'aiuto di un professionista psicologo, possiate prendere la scelta piu` opportuna e piu` tranquillizzante.
Ci tenga al corrente.

Prof.ssa Anna Potenza (RM) gairos1971@gmail.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buona sera prima di tutto la ringrazio per la risposta,
Sul fatto che è stata una cosa inaspettata ha proprio ragione non mi aspettavo nulla..
Sento come se mi avesse cambiato la vita da un momento al altro, ossia la spensieratezza che avevo fino a una settimana fa non c'è l'ho più
Non capisco ancora tutta questa ansia nel fare un aborto o una operazione ne ho fatto in passato ed ero anche più piccola, penso di star attraversando un periodo di depressione lavoro tutto il giorno quasi 9 ore o piu e il week end da quando ho sta notizia, non esco neanche più non trovo il senso nel farlo, sento di non essere nelle condizioni sia fisiche e sia psicologiche per andarmi a divertire, forse sono così per il fatto che il 20 agosto devo partire e sono molto in ansia vado a trovare mio papà che non vedo da più di un anno
Sul fatto dei farmaci credo di non essere stata seguita realmente con una terapia
Anzi molto spesso mi sono sentita anche abbandonata e lasciata da parte dalla mia stessa psicologa, io ero seguita da un C.P.S GIOVANI ovviamente gratuito ho riprovato a contattare per avere un supporto psicologico e sto ancora aspettando la loro chiamata da 1 anno ..
Non so quale sia il mio problema molte volte mi sento in un corpo da ragazza ma con la testa con mille problemi
Che da sola mi creo, vorrei avere la spensieratezza di una ragazza della mia età ma purtroppo non è cosi partendo dal fatto che abito da sola con mia mamma e quasi tutto l'affitto lo pago io e non mi causa fastidio, perché la sto aiutando economicamente essendo che ha perso il lavoro, non mi sento realizzata mai..
Ora arriva anche questa notizia che sarà una cosa bellissima ma è in un momento che non mi sento di essere mamma ora come ora, sento che sono ancora io una bambina..
Non sento di avere una responsabilità così grande e soprattutto credo di non aver una mano da nessuno
[#3]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 3.8k 183
Gentile ragazza,
fin dalla sua prima email ho avvertito in lei molti elementi di dubbio e incertezza.
Se in piu` non ha interlocutori validi coi quali parlare esternando tutti gli aspetti del suo stato d'animo, e` inevitabile che lei viva sentimenti di angoscia.
La sua paura che qualcosa vada male durante l'aborto e` proprio la trasposizione simbolica del suo stato d'animo.
Vada nei centri statali della sua citta` dove si praticano interruzioni di gravidanza e chieda di parlare subito con un* psicolog*.
Parli anche con il suo ragazzo, senza dare nulla per scontato: e` davvero sicura che le vostre decisioni siano identiche?
Ha parlato della sua situazione con sua madre? E con suo padre?
La sua impressione di essere completamente sola e` la cosa peggiore.
Da qui non possiamo fare nulla, ma un colloquio diretto con un ascoltatore attento potrebbe farle superare tutto questo dolore e questa angoscia.
La abbraccio.

Prof.ssa Anna Potenza (RM) gairos1971@gmail.com