Utente 986XXX
Una quindicina d'anni fa il prof.Tirelli mi aveva diagnosticato la CFS, nel tempo le cose son peggiorate, soffro per protusioni multiple cervicali e sono stata operata per ernia discale L5-S1, ho un'artrosi diffusa e sono in terapia da anni con Gabapentin 1000/die e Durogesic 25 ma i dolori non vanno mai via del tutto, da visite fatte negli anni è stata esclusa la fibromialgia per assenza di dolorabilità dei tender point, adesso mi è stata ventilata l'ipotesi di fibromialgia dicendomi comunque che CFS e fibromialgia sono la stessa cosa, è così o sono solo due patologie con gli stessi sintomi? E ancora, quali sono gli esami ematici che sarebbe consigliabile avere prima di fare la visita reumatologica per avere un quadro più completo?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le due malattie non sono esattamente sovrapponibili pur avendo dei tratti in comune.
Può trovare un approfondimento sulla cfs in questo mio articolo
https://www.medicitalia.it/minforma/medicine-non-convenzionali/80801/cfs-la-sindrome-da-affaticamento-cronico/
e ulteriori informazioni al sito
http://www.cfsitalia.it/index.html

Gli esami di laboratorio è bene che vengano prescritti in occasione della visita, alcuni sono uguali per tutti ma altri li deve richiedere lo specialista.

Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#2] dopo  
Utente 986XXX

La ringrazio per la risposta, sono andata a spulciare il mio incartamento ed ho trovato la lista della serie degli esami che mi aveva prescritto 17 anni fa il prof. Tirelli, per cui sto già provedendo a farli, ripeto già quella volta è stata esclusa la dignosi di fibromialgia, conosco tutto e da anni quello che riguarda la CFS anche se negli ultimi anni ho smesso di cercare novità su cause e cure. Negli anni ho avuto una serie di patologie, chiaramente dovute più a famigliarità e in fondo anche a "invecchiamento", la mia richiesta sugli esami ematici era dovuta al fatto che nella mia città non esiste un centro di reumatologia e l'appuntamento più veloce e per me più pratico l'ho avuto a 350 km di distanza e sebbene in quella città ho dei punti di riferimento non è che possa fare un su e giù molto spesso visto che per me è molto stancante fare questo genere di spostamenti, e non intendevo avere degli esami specifici extra ma solo quelli di routine che vengono prescritti per la diagnosi di CFS e/o fibromialgia, senza perdere tempo ne' io ne' il medico.
In realtà non so neppure perchè mi sottoponga a una visita reumatologica, forse per il peggiorare della mia artrosi e di conseguenza dei miei dolori, ma il medico mi ha detto che potrebbe trattarsi di fibromialgia e che comunque fibromialgia e CFS sono la stessa malattia, anche se da mie ricerche questo non risulta.

La ringrazio della sua risposta