Utente 132XXX
Egregi dottori,vi scrivo in merito a diversi problemi di natura neuromuscolare.Sono un ragazzo di 28 anni,dal mese di giugno scorso ho iniziato ad avvertire instabilità nel camminare (corpo che tira da un lato,oppure come se ondeggiasse,sensazione di calpestare a terra sabbie mobili)associata a cefalea muscolo tensiva,nel mese successivo,Luglio scorso,sopraggiunge un forte mal di schiena che curo per alcuni giorni con miorilassanti e antinfiammatori ma a ciò si sono aggiunti problemi muscolari dalla testa ai piedi.Tali problemi consistono in indolenzimenti,parestesie,formicolii,debolezze muscolari e raramente crampi che coinvolgono un pò tutti i distretti muscolari(piedi,polpacci,quadricipiti,zona dorsale,torace,spalle,braccia,mandibola e testa).Questi fastidi variano di giorno in giorno alcune volte di ora in ora,e alcuni giorni colpiscono certe zone altri giorni altre zone,ma ormai è da Luglio che ogni giorno ho sempre qualche muscolo in tensione,questa tensione si fa sentire maggiormente quando cammino a cui si aggiunge quel senso di instabilità,non prendo medicine perchè se sono seduto comodo o sdraiato si placano queste tensioni,ovviamente tali problemi mi danno fastidio nelle attività quotidiane(lavoro,passeggiate,servizi vari).Inoltre la mattina mi sveglio sempre rigido,come se il giorno prima avessi fatto sforzi od attività fisiche intense.aHo eseguito una tac lombo-sacrale nel mese di Ottobre da cui risulta una piccola ernia L5 S1,e degli RX zona dorsale cervicale da cui risulta una perdita fisiologica lordosi cervicale ed un accentuazione fisiologica cifosi dorsale.Ho fatto una visita fisiatrica,una neurologica (per le cefalee tensive)ed alcune visite da fisioterapisti mi hanno detto categoricamente che quella piccola ernia lombo sacrale non può procurarmi tutti quei fastidi muscolari ma solo sciatica unilaterale ad una gamba,(io ho sempre problemi bilaterali)nella zona dorsale cervicale non ci sono segni di ernie o fenomeni di artrosi che possano giustificare anch'essi tali problemi,per cui mi hanno tutti bollato come ansioso depresso e che tali tensioni sono il frutto di mie tensioni emotive,e come al solito mi hanno detto di prendere gocce di tranquillanti e fare un pò di esercizi fisici.Io sto indagando su altri fronti e le chiedo è possibile che questi problemi possano essere di natura reumatica e quindi mi consiglia una visita reumatologica giusto per escludere patologie diverse?Mi sento come un malato di fibromialgia che avverte fastidi ovunque.
In attesa di vostri consigli e risposte,Cordialissimi Saluti

Valerio.

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Un parere reumatologico può essere importante, perlomeno per toglierLe un dubbio. Per la Sua ansia e per la depressione si faccia valutare da uno specialista
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 132XXX

Grazie per la sua risposta,nel frattempo in queste settimane ho eseguito anche esami ematochimici,sono tutti nella norma,compreso il fattore reumatoide e la proteina c reattiva,quindi il medico di famiglia non ha ritenuto opportuno mandarmi da un ennesimo specialista.
Vedrò di curare i miei stati ansiosi,e fare un pò si sport o stretching.

Cordiali Saluti