Utente 246XXX
Salve a tutti e ringrazio anticipatamente chi vorrà rispondermi.Avevo già scritto in questo forum e a tutt'oggi,dopo varie visite ancora non ho trovato risposta a tutto ciò che da più di un anno mi affligge.
Tutto inizia più di un anno fa,con dei forti crampi allo stomaco e varie gastroenteriti una dietro l'altra.Il mio curante mi manda a fare la gastroscopia,dove l'unica cosa che salta fuori è ipocontinenza cardiale,e il gastroenterologo non la giustifica con i miei sintomi,prescrivendomi però Lansopranzolo 15mg per un mese due volte al giorno.
Oltre al mal di stomaco perenne,a cui,oltre all' IPP prescrittomi uso anche il Buscopan per i forti crampi (arrivando anche a prenderne 3 prima che possa attenuarsi il dolore) ma il problema continua a ripresentarsi,associandosi anche a dolori ogni giorno in una parte del corpo diversa dal giorno precedente (schiena,collo,braccia,ginocchia,gambe..)più a volte,delle emicranie lancinanti di cui non avevo mai sofferto prima.
Oltre a tutto ciò,ho sempre e perennemente freddo per tutto il periodo autunno,inverno primavera,con dita delle mani e dei piedi gelate d'inverno e gonfie e bordeaux d'estate (il mio medico mi ha detto che ho la sindrome di Raynaud ma non mi ha fatto fare accertamenti in proposito),e caldissimo in estate.
Da quando ero piccola ho il sonno molto leggero,e spesso e sovente soffro d'insonnia,o,se invece riesco a dormire,al mattino mi sveglio più stanca di come mi sono coricata la sera precedente,con la stanchezza che poi mi accompagna per tutto il giorno.(sono sempre stata iperattiva e non mi sono mai stancata facilmente come adesso ad ogni minimo sforzo...)
Aggiungo anche che soffro d'asma per allergie (nickel,polvere,alcuni farmaci,alcuni alimenti e alcuni insetti) e la mia allergologa,oltre all'antistamico,mi ha prescritto l'Aliflus diskus due volte al giorno dati i sibili notturni.
Sono stata anche dal ginecologo per la dismenorrea,di cui ne ho sempre sofferto ma che da un anno a questa parte i dolori associati all'ovulazione sono decisamente peggiorati e anche dall'ecografia trasvaginale non è risultato nulla di significativo (nonostante i dolori durante i rapporti).Mi ha prescritto la pillola (lybella) per sistemare un ciclo ballerino e la dismenorrea,ma se il ciclo non è più ballerino come prima,i dolori non passano e non si attenuano minimanente.
Io non riesco a capire,se dagli esami obiettivi e strumentali non risulta mai nulla di significativo e per tutti gli specialisti sono ipocondriaca,a tutt'oggi nessuno mi ha dato ancora una risposta valida a tutti questi sintomi.
Ho così (sbagliando,forse,ma era l'unica cosa che mi rimaneva da fare) inziato a fare ricerche su internet e dalle parole chiave che digitavo risultava sempre la parola "fibromialgia",e leggendone i sintomi mi ci riconosco in pieno.
Però su internet è facile riconoscersi nei sintomi quando si è preoccupati che qualcosa non vada,da più di un anno.
Sono disperata:cosa posso fare oltre a tutte le indagini già fatte?

[#1] dopo  
Dr. Claudio Spadacci

20% attività
0% attualità
0% socialità
COLLESALVETTI (LI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, esponga al suo medico di famiglia i suoi dubbi, saprà visitarla ed,eventualmente, indirizzarla a specialisti "mirati".
Dr. Claudio Spadacci