Utente 127XXX

Premesso che soffro da 40 anni circa di psoriasi generalizzata, e che da allora uso cortisone a livello di esterno (pomate, lozioni, schiuma), mi hanno diagnosticato diversi anno fà anche l'osteoporosi. Due anni fà ho avuto un incidente portando la frattura di tibia e perone alla gamba dx. Un mese fà ho rifatto l'ennesima MOC con i seguenti risultati:

DENSITOMETRIA OSSEA CON TC
E' stato eseguito esame mineralometrico con metodica QCT con scansioni
volumetriche sui corpi vertebrali da L1 a L3.
Il valore densitometrico medio rilevato risulta inferiore alla norma sia in
riferimento ai valori di normalità di pazienti con età e sesso analoghi (DM°
64.3 mg/cc v.n. 134.2 Z-score -2.50) sia in rapporto al valore medio di
adulto sano (T-score -4.06).
Utile controllo tra un anno.

DENSITOMETRIA OSSEA CON TC
E' stato eseguito esame mineralometrico con metodica QCT con scansioni
volumetriche sull'estremo prossimale femorale.
Il valore densitometrico medio rilevato risulta nei limiti della norma in
riferimento ai valori di normalità di pazienti con età e sesso analoghi (AMO
0.821 g/cm2 v.n. 0.844 Z-score -0.17) ed ai limiti inferiori della norma in
rapporto al valore medio di adulto sano (T-score -0.87).
Utile controllo tra un anno.

Cosa vuol dire? Sono a rischio concreto e forte di fratture? Che cura posso fare?

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
La condizione è quella di una osteoporosi vertebrale. L'assunzione cronica di steroidi, anche se locali, può aver favorito la condizione. Considerando comunque la sua giovane età sarà opportuno sottoporsi ad una visita specialistica reumatologica per escludere altre forme secondarie di malattia. Successivamente inizierà la terapia rimineralizzante necessaria a rallentare l'evoluzione della patologia. Cordiali saluti.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 127XXX

Ho fatto la visita reumatologica. Siccome avevo (ed ho ancora) dolori ai polsi e alle caviglia (RX NEGATIVI) mi ha consigliato una visita endocrinologa. Mi hanno prescritto questi esami di laboratorio con i seguenti risultati:

"CALCIO 9,80 rnq/dt, (8,4 - 10,2)

Ormone tireostimolante (TSH) 2,12 mIU/1 (0,465 - 4,68)

Testosterone libero 13,90 pq/rnl (0,02 -42,5)

OSTEOCALCINA 0,60 nq/rnt, (2 - 12)

PARATORMONE(PTH intatto) 43,00 pq/rnt, (9 - 65)

TELOPEPTIDEC-TERMINALE 0,175 nq/rnl, Post-menopausa: 0.251 0.761 Pre- menopausa: 0.166 - 0.476
Uomini : 0.142 - 0.522

VITAMINA D 25-0H 75,00 nmol/L > 75 Sufficienza 50-75 Insufficenza < 50 Deficenza"

L'OSTEOCALCINA risulta bassa. Cosa può voler dire?