Utente 331XXX
Salve dottore chiedo un consulto on linea in quanto da circa 4 mesi presento vari sintomi che possono ricondurre alla fibromialgia, inoltrei e'' stata prescritta una visita reumatologica al p.s. che effettuero a febbraio. Riporto i sintomi che ho avuto in questi mesi: dolori nervo tendinei non eccessivi a gomito e gamba DX come fitte che duravano pochi secondi, rigidità agli arti soprattutto quelli di destra come fossero sempre in tensione,formicolii al braccio SX e al viso in modo non continuo, tensione mascellare e difficoltà a spalancare tutta l arcata della bocca,occhi pesanti, ronzii alla orecchio solo 2 episodi durati pochi secondi, giramenti di testa per circa una settimana poi passati,attacchi d ansia(sono abbastanza ipocondriaco e nervoso) per cui alcune volte ho dormito poco e male...tutti i sintomi sopra riportati sono chi più chi meno scomparsi, al momento pero avverto fascicolazioni maggiormente localizzate ai polpacci in particolare il DX e stanchezza muscolare dopo che faccio sforzi, in più da oltre 2 settimane ho un dolore lombare al mattino che poi passa durante la giornata(dolore molto forte)...a ottobre come le dicevo al p.s. mi prescrissero visita reumatologica in seguito ad analisi complete del sangue tutte regolari ed alcuni test neurologici negativi..ho fatto anche RMN encefalo,cervicale e lombo-sacrale dalle quali non e'' emerso nulla...ora volevo chiederle visto se poteva trattarsi di fibromialgia,come le dicevo parecchi sintomi sono passati e al momento veri e propri dolori(a parte il mal di schiena) non ne ho, e volevo anche sapere se le fascicolazioni fanno parte della sintomatologia di questa patologia..la ringrazio anticipatamente e mi scuso per il dilungamento e terminologia poco tecnica..

[#1] dopo  
Dr. Luigi Stella

32% attività
8% attualità
16% socialità
PADERNO DUGNANO (MI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Buonasera, i sintomi da lei indicati non sono tipici della fibromialgia. Il sintomo classico e' la presenza di fusi muscolari dolenti alla palpazione (tender points).
I sintomi da lei descritti sono di difficile inquadramento in una specifica patologia dolorosa cronica e vanno valutati con un attento esame obiettivo da un terapista del dolore o da un neurologo.

Cordiali saluti
Dr. luigi stella
Specialista in Anestesia e Rianimazione - Terapia del dolore.
www.dolore-e-sollievo.eu
info@sollievo.center