Utente 376XXX
Buongiorno a tutti, e anticipatamente ringrazio chi a suo buon senso vorrà dedicarmi 10 minuti.
Sto da due anni con problemi alle gambe, avverto stanchezza, stiramento dietro ai polpacci, mi affatico facilmente anche per salire qualche scalino, e formicolio costante entrambe i piedi. Inoltre avverto dolore lombare specie nelle regione sinistra. Ho fatto una marea di analisi sempre nella norma, rx rachide in Toto dove si evince una scoliosi è una lordosi, ma
L ortopedico mi dice che è talmente lieve da non comportare tutti questi problemi. Dal neurologo mi prescrive rmn rachide cervicale e lombare dove si evince una minima protrusione tra le vertebre L5 S1 ma anche qui mi viene comunicato che una minima protrusione non può causare tutto questo. Faccio rmn encefalo con e senza mdc anche qua nella norma. Nel frattempo i dolori si sono sparsi anche dietro le spalle e sul collo, a volte anche le braccia. Il mio medico di base mi consiglia la visita di un buon reumatologo, né effetto due, uno mi dice che è problema di postura accompagnato da deflessione dell'umore, e pertanto mi dice che non è sicuro che potrebbe trattarsi di fibromialgia, il secondo che consulto, primario dell'ospedale nella città in cui vivo, dopo accurata visita prima di pronunciarsi mi prescrive delle analisi, emocromo, VES, Pcr, Cpk, Ferritina e rx bacino e sacroiliache, ma tutto nella norma più totale. Quando le porgo la domanda se si potrebbe trattare di fibromialgia, mi risponde che questa patologia non esiste, è solo un quadro di più sintomi che viene messo insieme e viene chiamato così e i dottori per lavarsene le mani ti etichettano come fibromialgico. Alla nuova domanda che gli pongo, allora cosa ho dottore? Lui mi risponde che non lo sa e potrebbe essere un problema neurologico. Mi liquida prescrivendomi Samyr200 due volte al giorno e 10 gocce di Laroxyl la sera che gia assumevo per problemi di ansia cronica. E al bisogno quando il dolore è forte tachipirina 1000. Qualcuno du animo buono, potrebbe suggerirmi che altro fare? Questo dolori mi stanno compromettendo la vita, ed anche il lavoro, sono un libero professionista, se non lavoro purtroppo non guadagno e la situazione è a limite.... Sto senza lavorare già da due mesi.....
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Marco Bonelli

32% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Buongiorno,il quadro clinico ,l'assenza di chiare evidenze strumentali positive sono abbastanza caratteristiche .La fibromialgia è una entità complessa di difficile diagnosi e forse anche discutibile come entità a se stante ma non ha senso neanche negarla .Andrebbe comunque inquadrata in una depressione mascherata con sintomi organici a carico del l'apparato muscoloscheletrico e il suo quadro ci starebbe quasi interamente .La terapia è di conseguenza quella antidepressiva accanto magnata da un sostegno di tipo psicologico.Contatterei un buon psichiatra e sarei abbastanza ottimista,con una buona terapia farmacologica ridurrà in breve i sintomi fini alla scomparsa .Aggiungerei una costante e buona attività sportiva a scelta tra le sue preferenze. Un saluto e mi aggiorni nel tempo
Dr. Marco Bonelli
MedicoChirurgo
Specialista in Reumatologia

[#2] dopo  
Utente 376XXX

Buongiorno caro dottore, si infatti è quello che mi è stato consigliato da tutti e 2 i reumatologi di rivolgermi ad uno psichiatra per sospetto di depressione mascherata, infatti sulla diagnosi hanno entrambe scritto marcata deflessione dell'umore....
La ringrazio tanto, buona giornata, a presto.