Utente 485XXX
Buongiorno, mi chiamo Aurora e scrivo perchè da circa un anno tutte le notti mi sveglio a causa delle fitte di dolore a entrambe i polsi o a uno solo in particolare il sx; a volte questo dolore sale lungo gli avambracci e il dorso delle mani. A volte ma non regolarmente soffrono anche le articolazioni delle spalle. . Il dolore ai polsi è forte, intenso, come una sensazione di bruciore dentro invalidante...fino a qualche settimana fa con delle lente circonduzioni riuscivo pian pianino ad allontanarlo...ora non più. Il dolore è cosi forte che immobilizza le articolazioni menzionate. Quando il dolore prende i polsi essi sono molto caldi al tatto mentre le braccia rimangono fresche.L'unico modo per ridurre il dolore è alzarmi dal letto. Ho provato ad assumere molti farmaci ma non ci sono antidolorifici nè antinfiammatori che abbiano fatto qualcosa.
TARGIN, PATROL, NICETILE INTRAMUSCOLO, NUROFEN. Eseguiti esami di elettromiografia bilaterale per tunnel carpale, ecografia e radiografia polsi negativa, sangue reumotest negativo visita reumatologica negativa. La situazione sta peggiorando e non dormo più di due ore per notte . Ho 54 anni e sono in menopausa da quattro anni.
Mi sono state prospettate cure a base di calcio, magnesio vitamine b ma senza aver fatto una diagnosi io non me la sento di fare da "cavia" e andare per tentativi. Ci saranno pure esami specifici per accertare se ci sono carenze di qualche genere che possono portare a dolori così forti e solo di notte? Dimenticavo di dire che sono una persona longilinea, molto attiva e camminatrice quotidiana per due ore abbondanti tra mattino e sera.

Chiedo indicazioni su cosa e dove cercare una diagnosi, presso quale struttura rivolgermi, ma soprattutto una cura...non resisto più.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

l'unica cosa che deve fare è farsi visitare da uno specialista:

https://www.sicm.it/it/chirurghi-e-professionisti/i-soci/mappa-soci-sicm.html

Buon pomeriggio.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 485XXX

Chiedo scusa forse non mi sono spiegata bene, ma esami e visite specialistiche prima ortopediche e poi dal reumatologo le ho già fatte . Il primo era certo fosse infiammazione del tunnel carpale, ma l'elettromiografia bilaterale gli ha dato torto, il reumatologo dopo aver visto gli esami del sangue e ascoltato tutta la mia storia di cui ho riportato sopra un riassunto, mi ha prescritto in sequenza NUROFEN,TARGIN, PATROL, NICETILE INTRAMUSCOLO, e quando ho riferito che questi farmaci non avevano esercitato alcun benessere al mio dolore notturno, mi ha liquidato che non sapeva più cosa provare.
.....A questo punto lo specialista a cui dovrei rivolgermi in cosa deve essere specializzato ? e se fosse Spasmofilia ?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
La negatività dell'EMG non esclude affatto una Sindrome del Tunnel Carpale (falso negativo, piuttoste frequente), specie la forma irritativa, la più dolorosa.

Proverei a fare una singola infiltrazione locale di steroidi nel canale del carpo e starei a vedere cosa succede nei giorni successivi.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale