Utente 514XXX
Salve,
mia figlia sta male dai primi di ottobre ma i medici che l'hanno visitata non riescono a fare una diagnosi.

Premesso che da più di un anno la ragazza, 17 anni, lamenta una lombalgia che progressivamente è diventata quotidiana.
Dal mese di luglio ha iniziato a soffrire di emicrania.

Dai primi di ottobre inizia a stare male con una febbricola 37.5 e dolori, un forte mal di gola e i linfonodi sottomantibolari molto ingrossati e dolenti per cui fa terapia con Tachipirina, Unixime e Viaflog per una settimana.

Dopo questa terapia la ragazza peggiora, la lombalgia e l'emicrania aumentano e la febbre arriva a 39.5.

La ricoverano in malattie infettive dove fanno terapia per 9 gg con Azitromicina, Rocefin, Urbason 20 mg x 2 e Tachidol, la febbre scende ma il dolore alla schiena e l'emicrania aumentano, inoltre accusa una parestesia agli arti inferiori (dal ginocchio alla caviglia), dolori diffusi alla palpazione in tutta la schiena, torace, addome, pelvi, dolori al retto e agli sfinteri e inizia ad avere disturbi del sonno.
Aggiungono Ezequa 30 mg che ha preso per due settimane senza alcun beneficio.

Dopo la dimissione fa ecocardiogramma dal quale si evince un versamento pericardico con scollamento sistolico.

Inizia ad avere una nevralgia retrobulbare all'occhio sinistro.

Consultiamo un reumatologo, che ipotizza una spondiloartite psoriasica ma gli esami (tipizzazione HLA B27 e RMN con mdc sacro-ilache) non confermano la diagnosi. In attesa degli esiti le da comunque terapia con Pineal Tens e Celebrex 200 mg x 2 che assume per 20 gg senza un minimo miglioramento.

Attualmente continua ad avere una febbricola quotidiana intermittente (la temperatura oscilla 36.5 - 37.5 piu volte al giorno spesso arriva a 38), l'emicrania, la nevralgia retrobulbare, disturbi del sonno e un forte dolore lombare continuo, ha difficoltà a stare in piedi e a camminare. Ultimamente ha avuto qualche episodio di rush cutaneo tipo orticaria e puntini rossi.
L'ultima visita è stata eseguita da un medico internista che ipotizza il morbo di Still.

RIngraziandoVi anticipatamente, resto in attesa di una Vostra gentile risposta.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Muccari

20% attività
16% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2018
Buongiorno, se ha una Malattia di Still la ferritina è alta , ma lei non riferisce il valore , per la psoriasi l'HLA B27 non è diagnostico e nè prognostico , sarebbe interessante vedere anche in foto , i gomiti , le ginocchia , i piedi e le caviglie .
Si affidi ad un reumatologo o internista. Cari saluti . GM
Dr. giuseppe muccari

[#2] dopo  
Utente 514XXX

Grazie del riscontro.
La ferritina era poco alta 176 (max 150) solo all'esordio del problema dopo la terapia durante il ricovero (rocefin+azitromicina+urbasonx2) si è normalizzata e anche la PCR 3,9 (max 0,08). L'unico valore che resta alto è li TAS 320 (max 200).
Gomiti, ginocchia, piedi e caviglie sono regolari.
La sintomatologia persiste, ha un aspetto fibromialgico ma la cosa più invalidante è li dolore alla schiena.