Utente 999XXX
Buongiorno,gentile dottore,La ringrazio in anticipo per la Sua risposta e per l'attenzione che vorrà dedicarmi.Mia figlia è una musicista di 35 anni,suona dall'età di 5 anni.Ha dolori e gonfiori continui alle dita delle mani e dei piedi che sente continuamente il bisogno di sbloccare,facendole scricchiolare,non so come dire.Le dita,particolarmente,quelle delle mani,sono gonfie,rosse con le nocche bianche,gelate o bollenti.Fatica a scrivere,tenendo la penna o a prendere gli oggetti,stringendoli con le dita o ad aprire una bottiglia,non può intrecciare le dita.Le dita si stancano anche scrivendo al computer .Ha provato gli anti-infiammatori più diffusi,in varie forme,non hanno effetto.Negli esami del sangue sono risultati:elettroforesi proteica 11.1 gamma-globuline(12-20), antinucleo positivo punteggiato omogeneo.Il medico curante sospettando sindrome di Raynaud secondaria ed un inizio di sclerodermia e l'ha indirizzata dal reumatologo.Il reumatologo,nonostante la capillaroscopia abbia confermato la diagnosi del medico di base,ha detto di rivolgersi ad un dermatologo,perchè secondo lui,trattasi di iperidrosi.Mia figlia non ha il palmo delle mani e la pianta dei piedi eccessivamente sudati,un pò umidi.La ringrazio,se vorrà darmi un consiglio sull'indirizzo da prendere,sono preoccupata per questi disturbi.Potrebbe trattarsi di un inizio di artrite?La ringrazio e La saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Provi con un alro reumatologo o con un immunologo.
saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 999XXX

Ringraziamenti.