Utente cancellato
SALVE IO VI AVEVO SCRITTO UN PAIO DI GIORNI FA SULLA SITUAZIONE DI MIA MOGLIE AVENDO PROBLEMI DI SALUTE X QUALCUNO NN SARANNO GRAVI ,PERCHè SI SOSPETTA CHE FORSE ABBIA LA FIBROMIALGIA DETTA MALATTIA IMMAGINARIA è NESSUNO LA CONSIDERA + DI TANTO.INFATTI HO NOTATO NEL PRIMO CONSULTO è STATO CLICATO 13 VOLTE DEI MEDICI PERO NESSUNO CI HA DATO UN CONSULTO SO CHE NN SIETE OBBLIGATI A RISP SEMPRE PERO X NOI è IMPORTANTE ALMENO SAPIAMO COME CI DOBBIAMO COMPORTARE , O RASSEGNARSI A CONDURE UNA VITA COSI PERO LEI VUOLE COMBATTERE ESSENDO UNA DONNA DI 38 ANNI CON UNA FIGLIA DI 8 ANNI DA CRESCERE RITROVARSI DA OGGI AL DOMANI LA SUA ATTIVITà MOTORIA DEL 60% E QUEL POCO CHE HA SI MUOVE CON GRANDE FATICA PERCHè SEMPRE STANCA è PIENA DI DOLORI CHE LE PARTONO DALLA NUCA AD ARRIVARE FINO AGLI ARTI INFERIORI CON FREQUENTI EMICRANIE, PARASTESIE AGLI ARTI SUP. INFER .PIù DELLE VOLTE CON LUNGA DURATA ADESSO CON FREQUENZA SI SONO ASSOCCIATE LE VERTIGINI NAUSEE CON VOMITO è + DELLE VOLTE DEVE STARE A LETTO O SEDUTA IN MOLTI CASI AL BUIO IN SILENZIO .NON BASTAVA A QUELLO CHE HA GIA, DA GIOVEDI LI SONO COMPARSE DELLE MACCHIE ROSSE SUL VISO SULLA SCHIENA IL MEDICO DI FAMIGLIA SOSPETTA CHE SI TRATTI DELLA PSORIASI CUTANEA .ANDIAMO SEMPRE MEGLIO .IO SPERO CHE QUALCUNO CI DEDICHI UN Pò DEL SUO TEMPO .VI RINGRAZIO è SCUSATE SE INSISTO VI AUGURO BUONA FESTIVITà BUONAGIORNATA ARRIVEDERCI

[#1] dopo  
Dr. Pier Francesco Leucci

24% attività
4% attualità
12% socialità
MAGLIE (LE)
LECCE (LE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Salve, la Fibromialgia non è affatto una malattia immaginaria: ANZI è una partologia ben definita e che richiede dei trattamenti specifici ed anche piuttosto lunghi e complessi. Se trattata correttamente può evolvere positivamente ed in seguito con adeguata ginnastica portare ad una "guarigione".
Vi sono due problemi fondamentali: 1) formulare correttamente la diagnosi.
2) impostare una adeguata terapia che includa anche la componente "psico".
Siccome non esistono dei test di laboratorio, la diagnosi è di ESCLUSIONE e richiede necessariamente una valutazione clinica diretta, pertanto non è idoneo questo tipo di strumento telematico.
Spero di essere stato esauriente, anche se non le ho dato una soluzione, spigandoLe anche, in modo indiretto, perchè non ha avuto risposte.
Cordiali saluti.
Pier Francesco Leucci
REUMATOLOGO
Coordinatore Responsabile Reumatologia per l'AUSL LE - LECCE -