Utente 981XXX
Buonasera,
da un pò di tempo a questa parte accuso dei dolori alle mani.
Ho eseguito una radiografia dalla quale si è evinto che ho l'osteoporosi e la presenza di alcuni ossicini in prossimità di tutte le articolazioni interfalangee, certi noduli dei quali non ricordo il nome e che destano in me una certa preoccupazione, considerando che le mani mi dolgono e che l'indice destro sta lentamente "ruotando" verso il medio.
ANA, AMA E ASMA sono assenti.
PCR è 6 E RA-TEST è inferiore a 8.
Nelle ultime due settimane accuso dolori anche nel gomito e all'articolazione
scapolo omerale .Sto aspettando di fare una risonanza magnetica.
Vorrei chiedere un vostro consulto per capire bene quello che mi sta succedendo . Ringrazio tutti anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Probabilmente si tratta di una condizione di osteoartrosi delle mani. Riporti per favore il referto della radiografia. Per quanto riguarda la diagnosi di osteoporosi, per confermarla, è necessario che lei esegua una mineralometria DEXA. Cordiali saluti.

Mauro Granata

Mauro Granata

[#2] dopo  
3903

Cancellato nel 2010
Concordo pienamente con il collega Dott. Granata e ribadisco che il referto è importante per capire di che tipo di Osteoporosi si parla (iuxtrarticolare o altro?)

[#3] dopo  
Utente 981XXX

Ringrazio quanti così celermente hanno accolto il mio problema.
Riporto di seguito il referto della radiografia: osteoporosi perarticolare delle interfalangee e delle metacarpo-falangee. Regolare morfologia e struttura dei componenti scheletrici.
Conservati come di norma i vari rapporti articolari.

Volevo aggiungere che a volte le dita in prossimità delle articolazioni è arrossata.
Tempo fa ho eseguito l'esame mineralometrico per problemi alla colonna, che così citava:
esso viene eseguito con metodica a singola energia, mediante sezioni equatoriali di 10 mm rispetto al corpo vertebrale di L2,L3 edi L4.
La conversione dei valori dalla scalaU.H. in equivalenti di contenuto minerale osseo espresso in mg/cm3,è stata eseguita mediante software integrato(contenuto minerale medio pari a 125 mg/cm3+/-50).I dati, elaborati dell'età e della concentrazione minerale media della spongiosi ossea in esame, vengono in seguito posti in relazione ad un grafico ottenuto su una popolazione tipo, che sintetizza i valori riferiti alle varie fasce di età e allo stesso ceppo razziale.
I valori ottenuti, compresi tra 116 e 127 mg/cm3, sono inferiori ai valori medi per età.

Vi trattengo un altro pò dichiarando che in occasione della ultima rx cervicale effettuata dava segni di uncartosi posteriore, con osteofiti marginali e intersomi ridotti in altezza. Mi succede spesso di avere il braccio dx stanco, debole, con poca forza, il collo contratto e la mano dx affaticata e infiammata.
Ricorro ad antinfiammatori ma la cosa ultimamente è divenuta davvero frequente. Cosa mi consigliate?
Cordiali saluti.
Uma mamma di tre stupendi bambini.

[#4] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Esegua un esame elettromiografico ed elettroneurografico degli arti superiori così da evidenziare eventuali conflitti disco radicolari... nel frattempo faccia tante coccole ai suoi stupendi bambini. Un abbraccio.

Mauro Granata

Mauro Granata

[#5] dopo  
Utente 981XXX

Egregio Prof. Granata,
eseguirò ciò che Lei mi ha consigliato di effettuare.
Scusi il ritardo della mia risposta.
Cordiali saluti.

[#6] dopo  
Utente 981XXX

Prof. Granata
in base ai miei sintomi, lei che diagnosi enuncerebbe?
Attendo una sua risposta,se me ne vorrà dare atto.
Grazie.
Intanto, le invio i miei più cordiali saluti.