Utente 209XXX
Buongiorno,
nel 2011 in occasione del controllo annuale ecografico al seno, mi é stato trovato un fibroadenoma che era raddoppiato (da 1 cm era passato a 2 cm, in particolare).
Ho fatto ago aspirato e, per evitare che non ci fosse un campione significativo da esaminare nel caso non avesse un contenuto liquido (situazione che in effetti si è verificata), pure due contestuali agobiopsie. Fortunatamente è benigno, ma mi è stato detto che se fosse cresciuto con la stessa velocità (1 cm all'anno), l'anno successivo avrei dovuto farlo togliere comunque, perchè "quando raggiungono i 3 cm si tolgono comunque, anche se benigni".
Nel 2012 il controllo é andato bene e mi accingo a fare il controllo anche ques'anno.
Vi chiedo:
Perché si deve togliere, anche, se benigno? Puó degenerare?Se fosse solo per il fastidio, per e non é un grande problema: tutto il mio seno è mastopatico e non mi cambierebbe molto togliere quello in particolare...Ho utero fibromatoso (I intervento a meno di 30 anni per mioma di ben 9 cm). Ad un medico (radiologo), da cui ero andata per l'ennesimo esame (utero, seno pelr questi fibromi/fibroadenomi), ho chiesto se per caso non ci fosse una correlazione tra tutti questi tumori benigni (tanti, grandi e sin da un'età considerata giovane) e pure la mia predisposizione a formare fibroangiomini sulla pelle (nb ne ho tolti più di 20 circa 10 anni fa ed ora dovrei rifare questa "pulizia", perchè al di là dell'estetica, crescono in dimensioni, sporgendo e dando fastidio a seconda della zona in cui si trovano). Mi ha detto che in effetti potrei avere una fibromatosi secondaria (benigna).
Può essere? Che altro può comportare? C'è qualcosa che si possa fare per contenere questa mia fastidiosa predisposizione a produrre tumori benigni (es ormoni, altro?), oppure ci devo convivere (a breve farò un'isterectomia.. e la parola convivere la trovo eufemistica).
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Cosa si può fare ??

PREVENZIONE PRIMARIA, perchè i controlli fanno parte della prevenzione secondaria.

PREVENZIONE PRIMARIA (= stile di vita)
(Alimentazione + attività fisica)
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/2253/FERMI-TUTTI-La-dieta-a
http://www.senosalvo.com/terapia_metronomica.htm
http://www.senosalvo.com/tutti_abbiamo_un_tumore.htm
http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/90/L-attivita-fisica-riduce


Non c'è alcuna relazione nota con gli altri 2disordini dermatologici".

Come ci si comporta in presenza di un fibroadenoma lo potrà evincere da

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/68-fibroadenoma-devo-operare.html

E il referto della mammografia ?









Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 209XXX

Partendo dal fondo:
Mammografia, ok: non ci sono calcificazioni o altro.
Dal link sul fibroadenoma leggo le indicazioni (assolute) per l'asportazione
diagnosi di benignità non certa (il mio è benigno)
crescita progressiva (ora non cresce così velocemente)
volume spiccato (diagnosi differenziale con tumore fillode) (ora non cresce così velocemente ed è stato escluso che sia un fìllode)
sospetto tumore fillode (diagnosi differenziale con tumore fillode) (ora non cresce così velocemente ed è stato escluso che sia un fìllode)
insorto in età > 40 anni (ci sono)
..quindi non capisco se è sufficiente la mia età per rendere auspicabile l'asportazione. Lo è?
.
La ringrazio di tutte le informazioni (links), che mi leggerò approfonditamente.
Quando chiedevo "C'è qualcosa che si possa fare per contenere questa mia fastidiosa predisposizione a produrre tumori benigni (es ormoni, altro?), oppure ci devo convivere (a breve farò un'isterectomia.. e la parola convivere la trovo eufemistica)" intendevo se ci fosse qualcosa che mi potesse aiutare a contrastare questa mia naturale tendenza a formare fibromi, fibroadenomi e fibroangiomi.
Ho letto, ad esempio, che conviene evitare in tutti i modi (es pillola, carni dopate di ormoni, prodotti per corpo con parabeni, conservanti tipo parabeni) di avere ua domninanza di estrogeni... (che possono pure portare alcuni tumori maligni..).
E' giusto? C'è altro che posso fare?
Grazie