Utente 307XXX
Gentile Dottore,

sono una ragazza di 22 anni e da diversi mesi ho una secrezione dal capezzolo destro di color giallo scuro. La secrezione è spontanea poichè non avviene dopo la spremitura (se spremo dopo aver trovato la macchia sugli indumenti, ne esce pochissimo e finisce lì) ma allo stesso tempo non lo è perchè mi ritrovo questa piccola macchia sugli indumenti o la sera (dopo aver fatto pesistica) o la mattina (dopo aver dormito tutta la notte a pancia in sotto o sul fianco destro), momenti in cui il seno è sottoposto a schiacciamento. Sono andata dal medico che mi ha detto che secondo lui è una mia cosa meccanica oppure una galattorrea, mi ha fatto una palpazione che non ha rilevato alcun problema e mi ha indicato di fare le analisi del sangue per vedere la prolattina e gli ormoni ed un'ecografia (che già avevo fatto nel 2011 solo per controllo, tutto ok). Le analisi erano perfette e l'ecografia è andata bene, l'ecografo ha solo detto che ho i dotti poco più dilatati del normale in entrambi i seni e che quindi può essere benissimo una mia caratteristica e che il seno destro, a differenza del sinistro, aveva una leggerissima infiammazione. Sia lui che il mio medico di base mi hanno detto che questa secrezione è dovuta ad una mia iperproduzione e che è meccanica e forse provocata dalla palestra (faccio pesi con macchine che mi schiacciano il seno) e da un reggiseno super imbottito (dato che trovavo la macchia sempre o quasi con questo reggiseno). Ho sentito poi un altro medico di base che mi ha confermato che la secrezione è una mia cosa fisiologica e quando mia madre gli ha detto che anche lei ne soffriva alla mia età e che fece anche l'esame del liquido e non era niente, ha concluso che può essere benissimo anche un fattore ereditario. Questo succedeva ad Aprile, da questo mese non ho fatto più controlli, non ho portato più quel reggiseno e ho smesso di fare pesistica da circa 15 giorni ma la secrezione avviene comunque, ho fatto caso che la quantità è più o meno la stessa e che mi succede solo durante l'ovulazione e pochi giorni prima del ciclo. Sempre ed esclusivamente in questi periodi in cui il corpo è "in moto", tuttavia il mio ciclo è da sempre come un orologio svizzero e non mi ha dato mai problemi. Anche Lei pensa che non mi debba preoccupare e che sia una mia cosa fisiologica o pensa che debba fare altre visite? Se sì quali? La ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Una sola domanda.

La secrezione è MONOLATERALE e MONORIFIZIALE ?

legga

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/77-secrezioni-seno.html

Provi a raccoglierla su una garza bianca ( o un dischetto per struccarsi) è mi scriva il colore esatto.

Inoltre risponda ai dati di questa scheda che utilizzo prima delle visite

http://www.senosalvo.com/pdf/scheda_visita.pdf
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 307XXX

E' monolaterale e monorifiziale, cioè mi esce solo dal capezzolo, non so se ho capito bene... è difficile raccoglierla perchè mi esce solo quando me la ritrovo sul reggiseno e non quando la spremo in altri giorni, mi è uscita stamattina e spremendo ora non è uscito quasi nulla, quindi sul fazzoletto era trasparente e leggermente tendente al giallo ma era una quantità impercettibile, se spremessi tra qualche giorno non mi uscirebbe nulla...

Età: 22
Familiarità: solo mia madre tumore benigno (alla mammella in cui non usciva il liquido da giovane) all'età di 40 anni (14 anni fa)
ETA’ DI INSORGENZA DELLE PRIME MESTRUAZIOni: 12 anni
gravidanze: 0
interruzione di gravidanza: nessuna
terapia ormonale sostituiva: nessuna
radioterapia: nessuna
dieta prevalente: equilibrata e mediterranea
fumo: no
interventi alla mammella: assenti
attività fisica: moderata

[#3] dopo  
Utente 307XXX

Aggiungo che dopo la fuoriuscita di questo liquido mi rimane una crosticina giallo scuro piccolissima, se non ha avuto modo di bagnare qualche indumento, ad esempio quando porto il pigiama che stando seduta non è a contatto con il mio seno, mentre se ha la facoltà di bagnare un indumento e quindi di buttare lì la quantità più grande ritrovo solo una "patina" bianca (come latte) sul capezzolo, questa patina bianca me la ritrovo anche sul seno sinistro, solo che nel seno destro macchio anche gli indumenti di questa macchia giallo scuro e nel seno sinistro no, ritrovo solo la patina bianca di qualcosa che è uscito. La quantità è modesta, un cerchio-ellisse di diametro massimo di 1 cm che a volte è anche molto più piccolo (un cerchio di diametro 3 millimetri circa) e non mi esce ogni volta che spremo (ho provato in diversi giorni ma niente) ma solo se mi spremo dopo aver ritrovato la macchia sugli indumenti, che come dicevo, mi succede sempre durante l'ovulazione e a pochissimi giorni dal ciclo. Il dottore mi aveva detto che secondo lui era inutile fare un esame del liquido visto che se si spreme non esce ma che esce solo alcuni giorni del mese (il periodo che Le ho indicato) e che se era una cosa grave sarebbe uscito in continuazione. Non ho capito il monorifiziale, mi perdoni, il capezzolo ha più orifizi?

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sì il capezzolo ha decine di orifizi. Se non riesce a capire che ce ne sia più di uno deduco che la sua secrezione sia MONORIFIZIALE.

Verissimo come dice il suo curante che la secrezione significatica uscirebbe in continuazione, ma è costante in alcune fasi del ciclo e questo ha un significato.

Premesso che mi sento autorizzato a tranquillizzarla,scusi la franchezza , ma non condivido, nè che sia provocata la secrezione dalla "palestra", nè dalla "costituzione", nè dalla iperprolattinemia (sarebbe pluriorifiziale).

Convinca il suo curante a rifare una altra ecografia in una istituzione diversa.

E ci aggiorni se lo desidera. Non andiamo alla caccia di diagnosi catastrofiche, ma solo di una diagnosi CHE NON C'E'.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Utente 307XXX

Ok, allora provvederò a fare un'altra ecografia. La ringrazio. Comunque il liquido mi esce da una striscia cioè non è solo un minuscolo poro, è dal centro per lungo, ora non so se perchè al centro c'è un orifizio più grande oppure per lungo perchè esce da più pori ravvicinati... quale relazione può esserci tra mestruazioni e secrezione al seno?

[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>esce da più pori ravvicinati>>

Provi a strizzare mooooolto delicatamente il capezzolo in modo da far affiorare solo una gocciolina per poro e poi apponga su delicatamente un dischetto BIANCO (anche quello usato per struccarsi) e poi ci scriva cosa accade.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#7] dopo  
Utente 307XXX

Premetto che non è stato facile far uscire il liquido che infatti non è uscito con la sola spremitura del capezzolo ma con una palpazione del seno, dell'aureola e del capezzolo. Ho apposto un fazzoletto per il naso che ha rilevato una macchietta di un diametro di circa 4 millimetri di colore giallo scuro, come un miele chiaro. Non riesco a capire se esca da uno o più pori essendo piccolo il capezzolo, però le confermo il fatto della striscia ovvero credo che un poro sia minuscolo e il liquido esce da una parte troppo grande per essere un poro solo e la patina bianca che trovo ogni tanto percorre più parti del capezzolo che sono le stesse da cui esce il famoso liquido. Avrei anche una domanda, secondo Lei un'ecografia i primi di Settembre è troppo tardi o potrebbe andare?