Utente 632XXX
Buongiorno,

Sono una donna di 40 anni senza familiarità per il cancro al seno. Da diversi anni effettuo un''ecografia di controllo ogni anno per via di alcune piccole cisti che ho in entrambe le mammelle. Allego il referto del 2008, che mi sembra il più completo tra quelli recenti (successivamente c''è scritto praticamente sempre "referto sostanzialmente immutato" o simili).

"Entrambe le mammelle presentano eco struttura di tipo fibroghiandolare, densa, con alcune formazioni cistiche anecogene, a margini netti, di pochi mm, sparse bilateralmente, specie a destra nei quadranti centrali. Non si riconoscono altre alterazioni all''ecostruttura, né focali né diffuse, differenziabili dal parenchima mammario e che presentino caratteri ecotomografici di evolutività. Si consiglia di proseguire con i controlli periodici ogni 12 mesi salvo diversa indicazione clinica".

...e così, appunto, ho fatto fino ad oggi. Tuttavia, mi era stato anche detto a voce dal medico che eseguiva l''esame che ho riportato nel 2008, sia da quello che me lo aveva fatto l''anno successivo, di andare avanti con l''ecografia fino ai 40 anni, età in cui avrei dovuto eseguire la prima mammografia. Quindi, quest''anno ho chiesto al medico di base l''impegnativa, ma con sorpresa ho scoperto che qui in Piemonte tutto si fa tramite il progetto di screening "Prevenzione serena" e ai medici di base non è consentito richiedere mammografie se non per fondati motivi diagnostici (esempio, un nodulo sospetto). Ma lo screening inizierebbe all''età di 45 anni e non è possibile anticiparlo.

Quindi, insomma, come devo comportarmi? Devo concludere che dal 2009 ad oggi sono state stabilite nuove linee guida che consigliano la mammografia cinque anni più tardi, e aspettare continuando con le ecografie per altri cinque anni, oppure è meglio fare ugualmente la mammografia adesso a 40 anni, rivolgendosi a un centro privato?

Grazie infinite per l''aiuto.

[#1] dopo  
Dr. Lucio Pennetti

32% attività
4% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
In assenza di fattori di rischio come ereditarietà o modificazioni del quadro clinico ed ecografico,può attendere ed eseguire la mammografia non prima dei 45 anni.
Saluti
Dr. Lucio Pennetti
Specialista chirurgia generale
Specialista chirurgia vascolare
Chirurgia videolaparoscopica

[#2] dopo  
Utente 632XXX

Grazie infinite! Allora continuerò con le ecografie annuali e poi seguirò il programma di screening della mia Regione.