Utente 163XXX
Buongiorno, riporto il referto di mia madre (63 anni) a cui nel 2009 venne diagnosticato un carcinoma alla mammella.
Esame istologico : mammella sinistra - Carcinoma lobulare a medio grado di differenziazione, di tipo classico, con focale componente in situ. Metastasi di carcinoma ad entrambi i linfonodi sentinella. Presenza di cellule tumorali isolate ad un linfonodo di I livello. Istiocitosi dei seni negli ulteriori linfonodi esaminati. pT2 (3,4 cm) pN1a (2/28) MX G2 Invasione vascolare assente, ER 90 % PgR 0% Ki-67 10% c-erbB2: assenza
Ha subito una mastectomia totale sinistra e la dissezione ascellare omolaterale.
E' in terapia con Femara da quasi cinque anni ( cinque anni a ottobre).
Fino agli ultimi controlli non c'erano segni di ripresa della malattia.
Vorrei sapere cosa significa "focale componente in situ", e se è un tumore aggressivo.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La componente in situ non solo non è una componente aggressiva, ma non è neanche "infiltrante". Quando è presente è predittiva di una maggiore recidività, ma avendo subito una mastectomia il problema non si pone.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com