Utente 234XXX
Donna 35 anni
Riporto storia clinica x vs opportuna conoscenza:
All'eta di 29 carcinoma duttale in situ =quadrectomia+radioterapia
Circa due anni dopo si presenta una recidiva=mastectomia+ricostruzione con gran dorsale e nessuna altro tipo di terapia.
Problema attuale:
mi capita di svegliarmi la notte sudata la nuca e la base dei capelli, nell'ultima occasione ero sudata anche il tronco.
Non ho notato in quali giorni del ciclo mi succede ma l'ultima volta sono sicura che si sia verificato dopo la fine del ciclo mestruale.
La cosa mi succede sporadicamente , cioè x 1/2 o 3 notti al mese, ma non tutti i mesi.
Sono stata 5 gg fa dal ginecologo= tutto ok ma mi sono dimenticata di riferirgli questa cosa...a dir il vero non ci ho mai dato peso ma leggendo x caso su internet ora mi vengono mille paure xchè ho letto che può essere sintomo di linfoma e poi con quello che ho avuto io l'ansia si fa sempre più grande !!!
Ora mi pento di non averci mai fatto caso....pensavo fosse una cosa legata al ciclo o all'ovulazione....infatti in quelle notti mi sveglio più volte e mi capita di avere un sonno meno tranquillo....certo è che ora monitorerò la cosa con maggiore attenzione!
Voi dottori cosa mi suggerite? che sia meglio che vada subito dal mio medico?
non è che la cosa possa in qualche modo essere fisiologicamente normale?
grazie a tutti





[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ci vorrebbe un volume per rispondere esaurientemente a tutti i suoi dubbi

1) Suppongo che continui a fare i controlli oncologici. Che ci va a fare dall'oncologo se non ne parla con lui delle sue paure ?
Riguardo alla sudorazione c'è una epidemia di richieste di consulto come la sua .
Legga

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.

Vuol dire che dovrebbe staccare dal suo PC per la ricerca di informazioni sulla salute. Ne parli con l'oncologo che la tranquillizzerà.

2) Invece di coltivare comprensibili paure legate alla malattia di base si occupi della Prevenzione Primaria molto importante nel suo caso in considerazione dell'età di insorgenza della sua malattia di base.

http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm

http://www.senosalvo.com/camminare_almeno_30_min_giorno.htm

Tanti saluti



Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 234XXX

Grazie dottore x la celere risposta!!
dunque la sudoraz notturna non dovrebbe essere preoccupante da quello che lei mi scrive...ne parlerò cmq col medico e parlerò anche,come suggerito,anche delle mie paure.
la ringrazio x la celere risposta. A tutti un buon fine settimana .

[#3] dopo  
Utente 234XXX

Grazie

[#4] dopo  
Utente 234XXX

Scusi dottore, vorrei tanto avere una delucidazione: io sono positiva ai test BRCA1 e BRCA2 ....non so se si dice così ma sicuramente lei avrà capito a cosa mi riferisco.
In famiglia non ho casi di tumore al seno.
Come è possibile che io sia positiva?
questi due test non sono indicativi di ereditarietà?
grazie

[#5] dopo  
Utente 234XXX

mi correggo: i RECETTORI per gli estrogeni e per il progesterone (non so se sia la stessa cosa scritta prima) sono positivi.
La ginecologa mi ha detto che sono indicativi dell'ereditarietà, ma io non ho casi in famiglia.
Come è possibile?
grazie
chiedo infinitamente scusa x la mia profonda ignoranza

[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi chiedo , anche se giustificato dall'età di insorgenza, perché sia stato richiesto il test genetico in assenza di casi familiari.

E' vero che siano descritti casi di mutazione genetica con SALTI GENERAZIONALI documentati che vengono chiariti nel corso del consulto oncogenetico (bisnonne ???) che cerca sempre di delineare un albero genealogico.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#7] dopo  
Utente 234XXX

Mi sa tanto a questo punto che è il mio caso,che sfiga!! :)

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Un interessante caso di....sfiga !!!!! (^______^)

Perché non viene a trovarci nel forum delle RAGAZZEFUORIDISENO dove c'è larga rappresentanza di mutate geneticamente, ma ancora più sfigate di Lei perché tripli negativi e tumori infiltranti ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#9] dopo  
Utente 234XXX

Grazie!
per tornare al motivo del mio consulto dottore,lei ritiene che questo mio sudare la nuca di notte non costituisce motivo di preoccupazione o che invece sia il caso di fare accertamenti?

[#10] dopo  
Utente 234XXX

buongiorno dottore, la aggiorno.
ho fatto tutti gli esami del sangue di routine ed è tutto ok. nulla da segnalare.
Ho raccontato al mio medico delle sudorazione notturne ma non ci ha fatto caso, ha detto che se avessi il ciclo irregolare allora si potrebbe ipotizzare menopausa precoce....ma non essendo così non ci ha dato peso.
Ha detto: " forse tu sei fatta così"...
A me sta cosa un pò preoccupa comunque...lei dott. che ne pensa? dovrei fare secondo lei altri esami? se si quali?
x esempio stanotte mi sono svegliata con la manica del pigiama umida ed ho capito che dormivo con il braccio sotto al cuscino...infatti sotto al cuscino ho sentito anche li umido. Ero sudata solo quella parte li del corpo....che strano!! non ho avuto nulla di nulla ultimamente...non ho preso febbre, raffreddore o altro....cosa mi sta succedendo?

grazie e scusi x l'insistenza ma di lei ho molta stima

[#11] dopo  
Utente 234XXX

dottore scusi ancora...sono stata oggi dalla mia ginecologa che in merito alla sudoraz notturna mi ha consigliato di fare esami del sangue TSH per verificare il sunzionamento della tiroide perchè sostiene che possa esserci un eventuale anomalia.
Mia madre soffre di tiroide di hashimoto autoimmune(non so se ho scritto giusto...) ma non ha sudorazioni e non le hanno mai dato nulla x curarla.
lLggendo su interneto ho scoperto che possono esserci delle correlazioni tra tumore al seno e disfunzioni della tiroide e mi sto preoccupando....ma siccome sono ignorante vorrei tanto avere un suo parere in merito.
grazie infinite
buona serata

[#12] dopo  
Utente 234XXX

salve dottore , da 2/3 notti mi è ricomparsa la sudorazione notturna. In particolare stanotte mi sono svegliata bagnata collo e decolté (il colletto del pigiama era umido e freddo). Sono sul finire del ciclo mestruale.
In primavera quando si era verificata ancora la cosa ho fatto esame THS che era normale....dice che dovrei ripeterlo?Il cilco è regolare 28-32 gg .
Possono essere sbalzi ormonali?
Talvolta mi succede di avere un leggerissimo prurito alle braccia di notte , può essere correlato?
che esami potrei fare per capire la causa di ciò che ogni tanto mi succede?
grazie

[#13] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non servono accertamenti ma un inquadramento clinico di base, a partire ad esempio da una visita endocrinologica.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#14] dopo  
Utente 234XXX

La visita è da lei indicata con lo scopo valutare se ho linfonodi ingrossati?

[#15] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non mi sono spiegato bene.

1) Ho scritto che necessita di una valutazione clinica , nel senso che i disturbi che descrive sono troppo vaghi ed aspecifici per poter apportare a distanza (tra l'altro vietatissimo) il contributo che da noi si aspetta.

2) Se il suo curante è evasivo (ma magari ha tante ragioni per esserlo ) provi, tenendo conto della sua storia oncologica a coinvolgere il suo oncologo cui potrà descrivere tutta la sintomatologia (Nulla di sospetto sia ben chiaro in senso oncologico) per programmare, e solo se necessari, gli approfondimenti del caso.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com